EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ue-Amazon, raggiunto accordo. Fine delle indagini antitrust

Logo di Amazon
Logo di Amazon Diritti d'autore Diritti d'autore Steven Senne/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Diritti d'autore Steven Senne/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di Debora Gandini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le due parti hanno trovato un accordo che pone fine alle indagini in corso in particolare per quanto riguarda l'uso, da parte di Amazon, di dati non pubblici sui venditori

PUBBLICITÀ

La Commissione europea e Amazon chiuderanno il 2022 mettendo fine alla disputa sul comportamento anti-concorrenziale del gigante del web.

Le due parti hanno trovato un accordo che pone fine alle indagini in corso in particolare per quanto riguarda l'uso, da parte di Amazon, di dati non pubblici sui venditori, come annunciato anche dalla Commissaria europea per la concorrenza. Secondo Margrethe Vestager gli impegni presi dal colosso corrispondono alle richieste di Bruxelles.

Per risolvere la controversia, Amazon si è impegnata legalmente a non utilizzare dati non pubblici relativi o derivati dalle attività dei venditori indipendenti sul proprio mercato.

L’indagine formale della Commissione era stata avviata nel luglio 2019. Parallelamente, nel novembre del 2020, era stata avviata una seconda indagine sulla fornitura di servizi di marketplace online a venditori terzi.

Tre anni di indagini

La Commissione europea aveva accusato la multinazionale americana di vendite Amazon di abusare dei dati ottenuti da altre società che utilizzano la piattaforma per vendere i propri prodotti. Bruxelles aveva formalizzato questa accusa inviando una comunicazione degli addebiti alla società.

Inoltre, il dirigente della community aveva aperto una seconda indagine contro Amazon sospettata di favorire artificialmente le proprie offerte e quelle dei venditori che utilizzano i servizi di logistica della multinazionale. L'indagine europea era iniziata nel 2018.

Amazon rischiava una multa fino al 10% del suo fatturato mondiale annuale: miliardi di dollari. L'azienda ha sempre respinto le accuse. "Non siamo d'accordo con le affermazioni preliminari della Commissione europea e continueremo a fare ogni sforzo per garantire che abbia una comprensione accurata dei fatti'', si legge in una nota del gigante dell'e-commerce.

Questa la risposta di Amazon che riceviamo e pubblichiamo:

Siamo lieti di aver trovato una soluzione alle richieste della Commissione europea e di avere chiuso questi casi. Pur continuando a non essere d'accordo con molte delle conclusioni preliminari della Commissione europea, ci siamo impegnati in modo costruttivo per poter continuare a servire i clienti in tutta Europa e supportare le 225.000 piccole e medie imprese europee che vendono attraverso i nostri negozi. 

Il primo investimento di Amazon in Europa risale a più di 20 anni fa. Nel corso degli anni, abbiamo investito molto nello sviluppo delle nostre attività in 20 Stati membri dell'UE e nel Regno Unito. Tra il 2010 e il 2020 abbiamo investito più di 100 miliardi di euro per far crescere Amazon nell'UE e nel Regno Unito.

Le PMI europee hanno creato finora oltre 650.000 posti di lavoro in Europa per supportare le loro attività online e nel 2021 hanno venduto oltre 2,2 miliardi di prodotti sugli store Amazon in tutta Europa.

Nel 2021, le PMI europee che vendono su Amazon hanno registrato oltre 14,5 miliardi di euro di vendite all'estero.

Investiamo molto in una comunità di oltre 1,1 milioni di partner di vendita, autori, creatori di contenuti, fornitori di servizi di consegna, sviluppatori e fornitori di soluzioni IT indipendenti europei di successo che collaborano con noi. 225.000 piccole e medie imprese (PMI) continuano a rappresentare oltre il 50% di tutto ciò che vendiamo nei nostri negozi online. Potete trovare maggiori info qui.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tutela dei minori, procedimento formale della Commissione Ue nei confronti di TikTok

Elezioni europee: i giovani eurodeputati spiegano come coinvolgere gli elettori

Glifosato, le ombre dietro al rinnovo dell'Ue per l'utilizzo del pesticida