This content is not available in your region

Covid-19: Europa sotto scacco, casi vertiginosamente in aumento

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Covid-19: Europa sotto scacco, casi vertiginosamente in aumento
Diritti d'autore  Daniel Cole/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Mentre in Francia si registra ill picco di 270.000 nuovi casi in 24 ore, il parlamento resta diviso sulle misure più rigide da adottare per frenare i contagi.

Il governo del presidente Macron vorrebbe trasformare il pass sanitario in pass vaccinale, rendendo di fatto obbligatorio il vaccino per accedere a spazi pubblici.

Dall'Eliseo, in clima pre-elettorale, il presidente promette di prendersela coi cinque milioni di francesi non vaccinati, sollevando le proteste delle opposizioni.

In controtendenza, ancora una volta, il Regno Unito, dove i 200.000 nuovi casi giornalieri non bastano al premier conservatore Jonhson per indurlo a mettere mano a norme più restrittive, come accade in altri Paesi.

Ai giornalisti parla di grande sforzo nazionale, di un raggiunto livello di protezione sostanziale grazie alle norme del cosiddetto piano B, e promette di "cavalcare l'ondata della variante Omicron senza chiudere il Paese".

Negli Stati Uniti, dopo aver spinto a fondo cercando di allargare la platea dei vaccinati, il presidente Biden punta ora a rafforzare le strutture di cura per gli ammalati di Covid, ricorrendo alle pillole terapeutiche.

Per il capo della Casa Bianca tuttavia, si deve considerare la maggiore trasmissibilità della variante in circolazione, e fargli corrispondere una maggiore protezione preventiva.

Da qui un nuovo appello a farsi vaccinare e ad adottare comportamenti tali da evitare i rischi di contagio.

In Cina, i numeri ufficiali sulla circolazione del virus sono ben diversi: a Yuzhou, nella provincia di Henan, sono stati diagnosticati tre casi e per questo la città di 1,2 milioni di abitanti è stata riportata in lockdown.

Altri casi si sono registrati a Xian, che già da due settimane è in regime di blocco.

In Germania, per chiudere, con quasi 59.000 nuove infezioni da coronavirus in 24 ore, il Robert Koch Institut registra un aumento significativo dei casi e anche altre 346 persone sono decedute.

I dati riportano un’incidenza settimanale in crescita per il sesto bollettino giornaliero consecutivo, attestatosi a 258 casi ogni 100mila abitanti: numeri, comunque, ben più bassi dell’incidenza di 432,2 di un mese fa.