This content is not available in your region

Crisi al confine polacco-bielorusso: Merkel chiede a Putin di intervenire

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Crisi al confine polacco-bielorusso: Merkel chiede a Putin di intervenire
Diritti d'autore  RAMIL NASIBULIN/AFP

Mentre migliaia di migranti restano intrappolati al confine tra Polonia e Bielorussia, il gioco delle responsabilità si intensifica. L'Unione europea accusa Minsk di "traffico di vite umane" sponsorizzato dallo Stato, che attira disperati migranti alla frontiera polacca. Dal canto suo, la Bielorussia nega l'accusa, sostenendo che i migranti vogliono semplicemente arrivare in Europa.

Di chiunque sia la colpa, la situazione degli oltre 3000 profughi ammassati al confine a temperature vicine allo zero preoccupa la comunità internazionale.

La cancelliera tedesca uscente Angela Merkel ha chiesto l'intercessione del presidente russo: "Ho sentito al telefono oggi Vladimir Putin e gli ho chiesto di parlare con il presidente bielorusso, Aleksander Lukashenko. Perché qui si stanno usando le persone, che sono per così dire vittime di una politica ostile agli esseri umani".

In precedenza la Russia, che aveva inviato due aerei militari per pattugliare lo spazio aereo della Bielorussia, aveva accusato la Polonia di aver provocato la crisi, rafforzando la sicurezza al confine.

E Bruxelles sta seguendo un percorso difficile tra la persecuzione della Bielorussia per aver minacciato i confini dell'UE e le esigenze umanitarie. "Valuteremo la possibilità di sanzionare le compagnie aeree che facilitano il traffico di esseri umani verso Minsk e poi verso il confine polacco", ha detto Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea. "È importante che le agenzie delle Nazioni Unite abbiano accesso in Bielorussia ai migranti. È una situazione molto, molto difficile quella nella quale si trovano queste persone innocenti".

L'ONU e l'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa hanno lanciato l'allarme per la crescente crisi umanitaria. Una riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è stata convocata per oggi.