This content is not available in your region

Austria: tempi duri per i no green pass

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Austria: tempi duri per i no green pass
Diritti d'autore  Lisa Leutner/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

L'Austria ha severamente limitato la vita dei non vaccinati. Da oggi solo le persone vaccinate o guarite dal Covid-19 potranno andare al ristorante, partecipare a eventi ed avere una vita sociale normale. Il test Covid non è più equiparato al green pass. Peraltro l'Austria ha registrato nel weekend un ulteriore  record di quasi 10.000 nuove infezioni. Sono state abolite le restrizioni ai viaggi nelle regioni con tassi di vaccinazione particolarmente bassi e con l'epidemia in risalita.

Controlli a tappeto

I controlli sono ormai correnti e le regole vengono applicate anche a fronte dell'indignazione di alcuni cittadini come il signore che abbiamo intervistato nelle immagini e che confessa di non essere vaccinato nonostante la sua età.

Uno scarso tasso di vaccinati

Valutato a solo il 63%, il tasso di vaccinazione in Austria è fra i più bassi d' Europa. Per questo il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg ha invitato ad aumentare il tasso di vaccinazione per ridurre sempre di più il numero dei non vaccinati. Le regole sono sempre più stringenti e non solo per i cittadini austriaci residenti ma anche per i turisti, poiché il blocco per i non vaccinati si applica anche al settore alberghiero. L'Austria intende garantire il turismo invernale, che rappresenta grandi guadagni per il Paese, nonostante il numero di contagi sia in aumento in tutta Europa. Tuttavia, gli esperti sono ottimisti.

Un orizzonte positivo

Per Niki Popper,  analista di un organismo che prevede le evoluzioni dell'epidemia, pur supponendo  che al momento i numeri continueranno a salire, sia nei test positivi che, in successione, nei ricoveri, nutre molte speranze. "Non abbiamo abbastanza vaccinati ma vediamo - come accade in altri paesi - che non siamo troppo lontani dal punto di svolta con un sistema che impone delle restrizioni e raggiunge una sufficiente soglia di immunizzazione collettiva": sostiene Popper.

Negli ultimi giorni, l'Austria ha visto un aumento significativo delle vaccinazioni dovuto in parte alle nuove misure. "Secondo il governo austriaco, il cosiddetto lockdown per i non vaccinati durerà almeno fino a Natale e Capodanno": spiega il nostro corrispondente Johannes Pleschberger.