EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Eruzione a La Palma: allerta per il peggioramento della qualità dell'aria

Eruzione a La Palma: allerta per il peggioramento della qualità dell'aria
Diritti d'autore Daniel Roca/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Diritti d'autore Daniel Roca/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ogni giorno il vulcano Cumbre Vieja emette 17mila tonnellate di anidride solforosa. Le autorità sono in allerta a causa del cambiamento dei venti che potrebbe causare un ulteriore peggioramento della qualità dell'aria

PUBBLICITÀ

La superficie dell'isola spagnola di La Palma si sta espandendo a causa del fiume di lava che continua a sgorgare dal vulcano Cumbre Vieja. Il magma si solidifica una volta a contatto con l'acqua dell'oceano, sprigionando alte colonne di fumo. Le immagini satellitari mostrando un lingua di roccia fusa di oltre 300 ettari sulla costa occidentale, mentre sono quasi duemila gli ettari già coperti di cenere.

Ogni giorno il vulcano emette 17mila tonnellate di anidride solforosa. Le autorità sono in allerta a causa del cambiamento dei venti che potrebbe causare un ulteriore peggioramento della qualità dell'aria a partire da questo venerdì. Gli abitanti di Tazacorte, la città finora più colpita, e quelli di Los Llanos de Aridane e di El Paso sono stati invitato a rimanere in casa e ad utilizzare mascherine FFP2.

Sono quasi mille gli edifici raggiunti dalla lava, di questi più di 800 sono andati distrutti. Danni anche a quasi 30 chilometri di strade. La nube di cenere sopra l'isola ha raggiunto i 5mila metri di altezza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Palma, la corsa della lava verso il mare si lascia alle spalle montagne di cenere

Canarie, isola di Palma ancora nel "mirino": dopo il vulcano Cumbre Vieja, ora gli incendi boschivi

Islanda, nei cieli sopra il vulcano attivo visibile l'eclissi solare: poco dopo una nuova eruzione