ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ungheria: primarie uniche dell'opposizione per sfidare Orbán nel 2022

Access to the comments Commenti
Di Ádám Magyar
euronews_icons_loading
Klára Dobrev, una delle candidate premier dell'opposizione - foto d'archivio
Klára Dobrev, una delle candidate premier dell'opposizione - foto d'archivio   -   Diritti d'autore  Boglarka Bodnar/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund
Dimensioni di testo Aa Aa

L'opposizione in Ungheria si unisce per sconfiggere Orbán nelle elezioni del 2022. Sono appena scaduti i termini per iscriversi alle primarie unificate. Ora si conoscono i nomi di tutti i candidati. Tra 12 giorni esatti ci sarà il voto online e in presenza.

Euronews
Róbert LászlóEuronews

"È una grande svolta, non era mai successo nulla del genere in Ungheria - dice Róbert László, l'analista del think tank Political Capital - Conosciamo il sistema di voto all'interno di Fidesz dal 2011, ma le opposizioni non erano mai riuscite ad unirsi nelle elezioni del 2014 e del 2018. Le primarie fanno parte di questa nuova collaborazione".

Secondo quest'analista Fidesz, non avrà la possibilità di avere di nuovo la maggioranza dei due terzi del parlamento. Il risultato delle elezioni per la prima volta dal 2006 non è scontato

"Per Fidesz è un cambiamento pericoloso - continua - La sua politica è sempre stata quella di dividere l'opposizione nella speranza di non farli collaborare. Ma ora, invece si sono messi assieme. E non solo per le primarie. La voglia di collaborare è arrivata prima, le primarie sono una conseguenza".

Alla fine ci sarà un candidato dell'opposizione per ogni circoscrizione e un unico candidato tra: Klára Dobrev (nella foto sopra), András Fekete-Győr (sotto), Péter Jakab, Gergely Karácsony, Péter Márky-Zay.

Marton Monus/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund
András Fekete-Győr, foto d'archivioMarton Monus/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund

I 5 maggiori partiti hanno raccolto le 20mila firme necessarie per presentare il loro leader. Tra un mese sapremo chi sfiderà Orban nel 2022.

(voce italiana di Eloisa Covelli)