ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Camera unanime impegna il governo: "Cittadinanza a Zaki"

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Patrick Zaki
Patrick Zaki   -   Diritti d'autore  frame
Dimensioni di testo Aa Aa

La Camera dei Deputati italiana ha approvato all'unanimità, con la sola astensione di Fratelli d'Italia, una mozione che impegna il governo a compiere i passi necessari per concedere la cittadinanza italiana a Patrick Zaki, studente del'Università di Bologna in prigione in Egitto con l'accusa di "minaccia alla sicurezza nazionale". Una analoga mozione era stata approvata tre mesi fa in Senato.

Ora la parola passa al governo, che finora non si è espresso sulla vicenda, ma che per effetto del voto parlamentare, è tenuto tra l'altro a monitorare, anche con la presenza in aula della rappresentanza diplomatica italiana al Cairo, le udienze processuali a carico di Zaki.

La notizia è stata commentata favorevolmente a Bruxelles dal presidente del parlamento europeo, David Sassoli. "Speravamo in qualche gesto da parte delle autorità egiziane, ma sono 17 mesi che aspettiamo invano". Il valore della cittadinanza italiana si traduce anche in cittadinanza europea. Quindi questo gesto, la consegna di questa petizione al Parlamento europeo ha un valore molto importante: non solo perché dobbiamo essere tutti vicini a questo ragazzo, che sentiamo come uno dei nostri ragazzi, ma perché allo stesso tempo dà all'Europa una forte carica di difesa dei valori fondamentali."

A Sassoli è stata consegnata una petizione con 270.000 firme di cittadini di tutta Europea, che chiede il rilascio immediato dello studente.