ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: Sanofi e Gsk avviano la fase 3 del loro vaccino

Di Alice Tidey
La casa farmaceutica francese ha annunciato l'inizio della terza fase di sperimentazione di un vaccino anti-Covid
La casa farmaceutica francese ha annunciato l'inizio della terza fase di sperimentazione di un vaccino anti-Covid   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sanofi e GlaxoSmithKline (GSK) hanno annunciato giovedì il lancio di studi su larga scala per il loro vaccino contro il Covid-19. Lo studio clinico di fase III coinvolgerà 35.000 persone dai 18 anni in su di diversi paesi e studierà l'efficacia del vaccino contro il ceppo originale del virus e la variante B.1.351, rilevata per la prima volta in Sudafrica.

"Recenti prove scientifiche mostrano che gli anticorpi creati contro la variante B.1.351 possono fornire un'ampia protezione incrociata contro altre varianti più trasmissibili", hanno detto le due società in un comunicato. Gli studi clinici che saranno lanciati nelle prossime settimane esamineranno nel frattempo la protezione che il vaccino offre quando viene somministrato come seconda dose dopo una prima iniezione con un altro vaccino.

"Crediamo che la nostra piattaforma tecnologica unica fornirà un'opzione di vaccino clinicamente rilevante", ha detto Thomas Triomphe, responsabile globale di Sanofi Pasteur. "Abbiamo adattato la nostra strategia vaccinale sulla base di considerazioni lungimiranti, dato che il virus continua ad evolversi, oltre ad anticipare ciò che potrebbe essere necessario in un contesto post-pandemico. Questa sperimentazione testimonia l'urgenza e l'agilità del nostro approccio per aiutare a superare l'impatto di questa pandemia".

Lo sviluppo del vaccino Sanofi/GSK ha subito una battuta d'arresto iniziale lo scorso dicembre, quando le due aziende hanno annunciato che il loro vaccino aveva innescato una "risposta insufficiente negli adulti più anziani". Da allora hanno adattato la formula e hanno annunciato all'inizio di questo mese che il loro vaccino a base di proteine ha permesso lo sviluppo di anticorpi in oltre il 95% dei casi dopo una seconda dose.

Il vaccino rimane sulla buona strada per essere approvato nel quarto trimestre dell'anno, hanno detto Sanofi e GSK. Per allora, la maggior parte della popolazione adulta negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nell'Unione Europea dovrebbe essere stata completamente vaccinata. Nell'UE, quattro vaccini sono stati finora approvati: Pfizer/BioNTech, AstraZeneca/Oxford University, Moderna e Johnson & Johnson, l'ultimo dei quali è monodose.

Alcuni esperti, tra cui l'amministratore delegato di Pfizer Albert Bourla, hanno comunque detto che una terza dose di richiamo potrebbe essere necessaria entro 12 mesi dalla seconda dose. Sanofi sta anche sviluppando un vaccino mRNA - la tecnologia usata da Pfizer/BioNTech e Moderna - con la società terapeutica statunitense Translate Bio. Ha anche stretto accordi per produrre decine di milioni di dosi dei vaccini di Pfizer e Johnson & Johnson.