ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'Etna non si ferma più: quarta eruzione in sei giorni. Gli esperti: "Il vulcano sta cambiando"

euronews_icons_loading
L'Etna sembra non volersi fermare più.
L'Etna sembra non volersi fermare più.   -   Diritti d'autore  Salvatore Allegra/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Etna non si ferma più.

Quarta eruzione in sei giorni, nel cratere sud-est. per il vulcano attivo più alto d'Europa (3.326 metri di altezza).
Un'altra notte di timori per i residenti della zona, sebbene abituati ai capricci dell'Etna.

L'attività vulcanica è terminata mezzora dopo la mezzanotte di lunedì, secondo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)-Osservatorio Etneo di Catania.

Senza, per fortuna, provocare danni.
Ma la nube eruttiva prodotta dalla fontana di lava ha raggiunto i 7 km di altezza sul livello del mare, accompagnata da boati e forti esplosioni.

Poi, in mattinata...

Nei giorni scorsi, l'attività doppia dei vulcani siciliani - Etna e Stromboli - era stata interpretata, in maniera poetica, come un saluto al "grande siciliano" Franco Battiato.

Nella realtà, secondo Coldiretti Sicilia, siamo di fronte a cambiamenti anche nell'attività del vulcano.
Colpa dei cambiamenti climatici?
E questi cambiamenti richiedono - secondo Coldiretti - norme e interventi immediati per salvaguardare i cittadini e gli imprenditori agricoli della zona.

La precedente fase parossistica dell'Etna risaleva al periodo di inizio e seconda metà di marzo.

L'Etna è il più grande dei tre vulcani attivi italiani, insieme a Stromboli e al Vesuvio, "dormiente" dal 1944.