ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Etna: fuoco dal cratere sud-est, preoccupazione a Zafferana Etnea

Di euronews
euronews_icons_loading
Eruzione sull'Etna
Eruzione sull'Etna   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nuova eruzione dell’Etna la scorsa notte. Un parossismo breve ma intenso quello che ha visto protagonista, ancora una volta, il Cratere di sud-orientale. Il vulcano attivo più grande d'Europa ha dato il suo spettacolo notturno che per gli abitanti dei pesi vicini come Zafferana Etnea può sempre rischiare di diventare drammatico. I fenomeni parossistici a volte durano poche ore, altre volte possono avere una durata più lunga. Quel che sta accadendo è la continuazione della lunga sequenza parossistica che ha avuto inizio nel dicembre del 2020 all’ interno del Cratere del Sud-Est.

Lo spettacolo tellurico

Palle di lava infuocata sono state sparate in lontananza dietro il campanile della chiesa di Santa Maria della Provvidenza a Zafferana. L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia-Osservatorio Etneo ha registrato bolle di gas con forti esplosioni che son state percepite fino a Catania, a 45 chilometri di distanza.

L'Etna è il più grande dei tre vulcani attivi d'Italia che comprende anche Stromboli, sull'omonima isola siciliana, e il Vesuvio vicino a Napoli che ha eruttato l'ultima volta nel 1944.