ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Giornata della terra: dai rifiuti all'arte

Di Diego Giuliani
euronews_icons_loading
Il ragno creato con i rifiuti raccolti dai ragazzi
Il ragno creato con i rifiuti raccolti dai ragazzi   -   Diritti d'autore  Diego Giuliani
Dimensioni di testo Aa Aa

Nawel e i giovani del centro George Levy di Vaulx-en-Velin lavorano alla costruzione di un ragno gigante, realizzato con i rifiuti raccolti in mattinata attorno al lago di Miribel.

Nawel è artista e art-terapeuta. Diplomata in Belle Arti in Algeria, in Francia lavora soprattutto con persone a rischio marginalizzazione. Qui al Parco di Miribel Jonage, alle porte di Lione, sta costruendo un’opera, insieme agli adolescenti di un centro per giovani, della non lontana banlieu di Vaulx-en-Velin.

"E’ un ragno, che abbiamo assemblato con tutti i rifiuti raccolti da questi giovani stamattina", racconta Nawel. "E’ un’attività ludica, ma il suo obiettivo è sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e rega lare una seconda vita a tutto ciò che viene gettato".

Dei giochi per imparare la durata di vita dei rifiuti nella natura fanno da corollario all’iniziativa. A promuoverla l’associazione Randossage: dalle passeggiate di gruppo per raccogliere i rifiuti a mostre e atelier di sensibilizzazione al rispetto ambientale. "L’idea di creare delle opere d’arte con i rifiuti ci è venuta per motivare i partecipanti" spiega orinne Charvin, coordinatrice dell'associazione Randossage. "La raccolta di rifiuti in sé, non è molto stimolante, soprattutto per i giovani. Abbiamo quindi pensato di usarli per realizzare delle opere effimere, della ‘land art’".

Ricevute pinze, sacchi di plastica e calamite per recuperare tappi di bottiglia e altri rifiuti metallici, i giovani vengono divisi in due gruppi. Lo scopo è raccogliere più rifiuti della squadra avversaria.

"Abbiamo raccolto mozziconi di sigaretta, bottiglie di plastica. Un po’ di tutto", dice una ragazza. “A stupirmi è che abbiamo trovato anche questo: senza dubbio uno specchietto di un furgone”, spiega un altro giovane con in mano l'oggetto rinvenuto.

La nature vous dit "MERCI" ? édition spéciale pour notre amie Lila qui a nettoyé + de 10 ans les plages du Grand Parc...

Posted by Randossage on Saturday, April 17, 2021

Dopo aver sedotto il Parco di Miribel, che ha firmato una convenzione con Randossage, l’associazione è sollecitata da sempre più numerosi centri per giovani e persone a rischio emarginazione. Soltanto oggi sono stati raccolti 86 chili di rifiuti. Più di 12 tonnellate dal gennaio 2019./

Video editor • Diego Giuliani