ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Merkel: "Prevarranno le varianti del virus"

euronews_icons_loading
Merkel: "Prevarranno le varianti del virus"
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La Germania inizia a somministrare il vaccino Oxford-Astra Zeneca, mentre la cancelliera Angela Merkel conferma fino al prossimo 7 marzo le limitazioni attualmente in vigore. Poche le deroghe, e tra queste l'autorizzazione a una parziale riapertura per i saloni da parrucchiere. Le attività scolastiche potranno gradualmente ripartire in base alle decisioni prese dai singoli stati.

La cancelliera Merkel spiega che i timori principali sono legati alle varianti del virus, che sono destinate a prendere il sopravvento sul virus che abbiamo finora conosciuto: "Dovremo convivere con il nuovo virus che potrà avere a sua volta una crescita esponenziale. Per questo dobbiamo garantire la tracciabilità con la massima attenzione".

Infatti non sono ancora chiariti tutti i dubbi relativi alla compatibilità dei diversi vaccini con soggetti di tutte le età. L'OMS dal canto suo non indica alcun limite di età per la somministrazione del vaccino Astra Zeneca, che secondo un test dell'Università di Johannesburg offre una protezione minima contro la nuova variante sudafricana.

Per Alejandro Cravioto, esperto dell'OMS, nonostante questi rilievi il vaccino va ugualmente impiegato anche i quei paesi in cui circolano le diverse varianti.

In Spagna il vaccino di Astra Zeneca verrà somministrato ai lavoratori di settori essenziali, come gli insegnanti, gli agenti di polizia e i vigili del fuoco, ma non a soggetti con più di 55 anni di età e con altre patologie pregresse. A questi ultimi e ai residenti delle case di cura verrà invece somministrato uno tra i vaccini Moderna e Pfizer Biontech.