ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Chi sono le figure chiave nominate da Joe Biden per affiancarlo alla Casa Bianca

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Joe Biden durante un evento al teatro The Queen di Wilmington, Delaware
Joe Biden durante un evento al teatro The Queen di Wilmington, Delaware   -   Diritti d'autore  AP Photo/Matt Slocum, File
Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono alcuni volti "noti" dell'amministrazione Obama nel cabinetto nominato dal neo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden.

Molti dei candidati al governo, che da questo mercoledì sarà al potere oltreoceano, dovranno essere confermati da un voto di maggioranza al Senato. Ma questa procedura dovrebbe essere solo una formalità per i Democratici, dopo la maggioranza ottenuta grazie al recente successo in Georgia.

Diamo uno sguardo alla squadra di governo che affiancherà il nuovo presidente e la sua vice, Kamala Harris.

Segretario di Stato: Antony Blinken

AP Photo/Jose Luis Magana
Antony Blinken in uno scatto del 29/09/16AP Photo/Jose Luis Magana

Antony Blinken sarà il nuovo responsabile della diplomazia Usa, dirigendo le relazioni estere del Paese. Ciò significa che sarà una figura cruciale nell'amministrazione e che probabilmente avrà contatti con i leader europei.

Blinken è stato vice segretario di Stato dell'amministrazione Obama (tra il 2015 e il 2017, quando a guidare il dicastero era John Kerry) e dal 2002 è consulente di Biden in politica estera.

Segretario alla Difesa: Lloyd Austin

AP Photo/Susan Walsh, File
Lloyd Austin in una foto del 9/12/20AP Photo/Susan Walsh, File

Lloyd Austin sarà il primo afroamericano a ricoprire la carica di Segretario alla Difesa degli Stati Uniti. che lo metterà a capo del più grande e costoso dipartimento del governo americano.

Primo comandante di origini afroamericane dell'United States Central Command (CENTCOM), durante l'amministrazione Obama, il 57enne è un generale a quattro stelle in pensione, con oltre 40 anni di servizio militare ed è stato l'architetto della campagna militare, per sconfiggere lo Stato islamico in Iraq e in Siria.

Segretaria al Tesoro: Janet Yellen

AP Photo/Andrew Harnik, File
Janet Yellen durante un'intervista tv nel 2019AP Photo/Andrew Harnik, File

Yellen, se confermata, sarà la prima donna a guidare il Tesoro Usa, decidendo sulla politica economica statunitense e influenzando indirettamente anche l'economia mondiale.

La 74enne newyorkese è l'ex presidente della Federal Reserve (tra il 2014 e il 2018) ed è stata la prima donna leader del sistema bancario centrale americano. In precedenza è stata anche presidente del Consiglio dei consulenti economici, sotto la guida dell'ex Capo di Stato, Bill Clinton.

Procuratore generale: Il giudice Merrick Garland

AP Photo/Susan Walsh
Merrick Garland durante un evento con il Presidente eletto Joe Biden al teatro The Queen di Wilmington, DelawareAP Photo/Susan Walsh

Merrick Garland è ben noto agli americani, vista la sua nomina da parte del presidente Barack Obama alla Corte Suprema degli Stati Uniti, nel 2016.

I Repubblicani allora avevano bloccato la nomina di Garland (essendo lui dem ed essendo il Senato a maggioranza repubblicana), dopo che il senatore Mitch McConnell, leader della maggioranza, si era rifiutato di tenere udienze o di votare sulla nomina.

Il 68enne di Chicago, considerato "moderato", sarà a capo del Dipartimento di Giustizia.

Capo del Cdc: Rochelle Walensky

AP Photo/Susan Walsh
Rochelle Walensky durante un evento al teatro The Queen di Wilmington, DelawareAP Photo/Susan Walsh

L'attuale responsabile malattie infettive al Massachusetts General Hospital e professoressa ad Harvard, Rochelle Walensky, è stata scelta da Biden per guidare i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l'agenzia federale preposta alla prevenzione delle malattie. Un'agenzia che rimarrà probabilmente sotto i riflettori ancora per qualche tempo, per combattere contro la pandemia di Covid-19.

La dottoressa Walensky è nota per il suo lavoro sull'HIV/AIDS ed è un'esperta di prevenzione dei virus.

Segretario del Ministero della Salute: Xavier Becerra

AP Photo/Rich Pedroncelli, File
Xavier Becerra in una foto del 2019AP Photo/Rich Pedroncelli, File

Il procuratore generale della California, Xavier Becerra, che sarà il primo Segretario del Ministero della Salute di origine messicana.

Quando era membro del Congresso, Becerra ha lavorato per far passare l'Affordable Care Act, la legislazione sanitaria di riferimento dell'amministrazione Obama. Come procuratore generale in California, ha lavorato per difendere la legge nel sistema giudiziario statunitense.

L'ex chirurgo generale statunitense, Vivek Murthy, sarà alla guida della task force anti Covid, mentre il dottor Anthony Fauci sarà il principale consulente medico di Biden sul virus.

Inviato speciale per il clima: John Kerry

AP Photo/Carolyn Kaster
John Kerry durante un evento al teatro The Queen, di Wilmington, DelawareAP Photo/Carolyn Kaster

L'ex segretario di Stato americano, John Kerry, sarà l'inviato presidenziale speciale di Biden per il clima. Kerry è stato il diplomatico statunitense responsabile dei negoziati e della firma dell'accordo di Parigi sul clima nel 2015.

Jennifer Granholm, ex governatrice del Michigan, assumerà il controllo del dipartimento dell'energia.

L'Agenzia per la protezione dell'ambiente sarà gestita invece da Michael Regan, attualmente segretario del Dipartimento per la qualità ambientale della Carolina del Nord.

Ambasciatrice degli Stati Uniti alle Nazioni Unite: Linda Thomas-Greenfield

AP Photo/Carolyn Kaster
Linda Thomas-Greenfield parla al teatro The Queen, a Wilmington, DelawareAP Photo/Carolyn Kaster

Thomas-Greenfield ha servito come diplomatica per 35 anni, prima di andare in pensione nel 2017. Ha lavorato in quattro diversi continenti, servendo in Liberia, Svizzera, Pakistan, Kenya, Gambia, Nigeria e Giamaica.

In precedenza è stata assistente segretaria dell'Ufficio per gli Affari africani nell'amministrazione Obama.

Segretaria degli Interni: Deb Haaland

AP Photo/Carolyn Kaster, File
Deb Haaland durante un evento al teatro The Queen, a Wilmington, DelawareAP Photo/Carolyn Kaster, File

Deb Haaland diventerà la prima nativa americana a guidare un dipartimento governativo statunitense.

La 60enne congressista del New Mexico, è membro della riserva di Laguna Pueblo. In qualità di Segretaria degli Interni, ricoprirà un ruolo che ha influenzato le quasi 600 tribù riconosciute a livello federale, nonché le terre pubbliche, i corsi d'acqua, la fauna selvatica, i parchi nazionali e le ricchezze minerarie della nazione.

Direttore della CIA: ambasciatore William J. Burns

AP Photo/J. Scott Applewhite
William J. Burns in una foto del 2012AP Photo/J. Scott Applewhite

Williams J. Burns sarà il nuovo capo della CIA. Il 64enne, ex diplomatico molto rispettato negli ambienti dell’intelligence e tra i funzionari del dipartimento di Stato, ha lavorato nel servizio estero degli Stati Uniti per 33 anni e recentemente è stato direttore del Carnegie Endowment for International Peace.

In precedenza è stato sottosegretario di Stato per gli Affari politici e ambasciatore degli Stati Uniti in Russia, durante l'amministrazione Bush.

Direttrice dell'Intelligence nazionale: Avril Haines

AP Photo/Carolyn Kaster
Avril Haines durante un evento al teatro The Queen di Wilmington, DelawareAP Photo/Carolyn Kaster

Haines sarà la prima donna a ricoprire il ruolo di direttrice dell'Intelligence nazionale. In precedenza la 51enne newyorkese è stata la prima donna a ricoprire la carica di vicedirettrice della CIA e consigliera per la sicurezza nazionale del presidente Obama.

Segretario della Sicurezza interna: Alejandro Mayorkas

AP Photo/Carolyn Kaster
Alejandro Mayorkas in una foto del 24/11/20AP Photo/Carolyn Kaster

Mayorkas sarà il primo latino a gestire il Dipartimento di Sicurezza Nazionale (DIS). È stato vice segretario del dipartimento dal 2013 al 2016 e ha lavorato nelle forze dell'ordine per 30 anni.

Gestirà quindi i servizi per la cittadinanza e l'immigrazione degli Stati Uniti, così come le forze dell'ordine.