ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid e Natale, ecco una carrellata degli auspici dei "potenti"

euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Victoria Jones/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Niente vacanze per questi Carabinieri italiani, che passano la giornata a consegnare vaccini pronti per la distribuzione.

La pandemia domina i messaggi natalizi dei leader mondiali: dalla sua residenza, il presidente tedesco focalizza l'attenzione sulla necessità di una responsabilizzazione personale, nei mesi a venire.

"Vediamo la luce tanto attesa in fondo al tunnel diventare più luminosa - dice Frank-Walter Steinmeier - ci avvicineremo passo dopo passo all'uscita dalla crisi: quanto sarà lunga la strada dipende da noi".

Nel suo messaggio di Natale Urbi et Orbi, Papa Francesco sottolinea l'importanza di condividere i progressi della medicina.

Gregorio Borgia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoGregorio Borgia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.

"Oggi, in questo periodo di oscurità e incertezze per la pandemia, stanno comparendo diverse luci di speranza, come i vaccini: tuttavia, affinché queste luci illuminino e portino speranza al mondo intero, debbono essere rese disponibili per tutti".

La regina Elisabetta II, invece, incentra il suo discorso alla Nazione su storie edificanti di persone che hanno collaborato nella lotta alla pandemia.

"Nel Regno Unito e in tutto il mondo - afferma l'inossidabile sovrana - le persone hanno affrontato magnificamente le sfide di quest'anno, sono così orgogliosa e commossa da tale indomabile spirito: ai nostri giovani in particolare, dico grazie per il vostro ruolo".

L'accompagnamento musicale al discorso della regina è stato fornito da un brillante coro di operatori sanitari.