ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Brexit: ultime ore di trattativa col fantasma del no deal che incombe

euronews_icons_loading
Brexit: ultime ore di trattativa col fantasma del no deal che incombe
Diritti d'autore  Aaron Chown/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

L a saga Brexit è rimaste fedele a se stessa fino alla fine. Con Londra che ritiene "inaccettabile, allo stato attuale, l'offerta dell' Unione Europea" non restano che scampoli di tempo per un accordo commerciale post-Brexit.

Come ai tempi dei galeoni

Intanto la Royal Navy schiera quattro sue unità nel canale della Manica per proteggere le sue aree di pesca in caso di un 'no deal' che renderà comunque lentissimi i traffici fra Gran Bretagna e continente europeo. Domenica Ursula von der Leyen e Boris Johnson prenderanno la decisione finale.

Le esternazioni del governo britannico

Nelle ultime ore fonti del governo britannico sostengono che "Il primo ministro non lascerà nulla di intentato in questo processo, ma è assolutamente chiaro: qualsiasi accordo deve essere equo e deve rispettare la fondamentale posizione per cui il Regno Unito sarà una nazione sovrana entro tre settimane".

Il ritornello di Boris Johnson

"Sembra molto probabile che dovremo cercare una soluzione che sarebbe meravigliosa per il Regno Unito, saremmo in grado di fare esattamente quello che vogliamo dal 1 ° gennaio. Ovviamente sarà diverso da quello che avevamo intenzione di raggiungere, ma non ho dubbi che il nostro paese può' prepararsi " ha ribadito ancora una volta Boris Johnson. Il premier ha anche aggiunto che nonostante il suo ultimo tentativo di modificare l'unità dell'UE col suo viaggio a Bruxelles, i paesi membri sono rimasti compatti dietro le posizioni espresse da Michel Barnier.

I colloqui finali

Se entrambe le parti raggiungessero un accordo nelle prossime ore dal 31 dicembre si assisterà ad una graduale transizione del Regno Unito al nuovo status. Se invece l'accordo non ci sarà si apriranno le porte dell'ignoto.