ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Pfizer: vaccino anti Covid efficace al 90%

euronews_icons_loading
Pfizer: vaccino anti Covid efficace al 90%
Diritti d'autore  JUSTIN LANE/EPA
Dimensioni di testo Aa Aa

"È un grande giorno per la scienza e l'umanità". E' quanto afferma Pfizer, azienda farmaceutica statunitense, che ha fatto sapere che il vaccino BNT162 contro il Covid-19, sviluppato insieme alla tedesca BioNTech, è risultato efficace al 90%, durante la fase 3 dei test.

Lo hanno annunciato attraverso un tweet: "Siamo orgogliosi di annunciare, insieme a @BioNTech_Group, che il nostro #vaccino che utilizza la tecnologia dell'RNA messaggero (mRNA) ha, in un'analisi intermedia, dimostrato una prima prova di efficacia contro il #COVID19 nei partecipanti, senza precedenti prove di infezione da SARS-CoV-2", si legge nel post.

Nella sperimentazione sono state coinvolte 43.000 persone, di sei Paesi diversi e non sono stati osservati seri problemi di sicurezza, hanno detto le due società, le prime a diffondere i dati conclusivi dei test.

Ora Pfizer chiederà alla Food and Drug Administration l'autorizzazione di emergenza del vaccino a due dosi, dopo aver raccolto dati sulla sicurezza per due mesi. Se tutto dovesse andare bene, le prime dosi del vaccino potrebbero arrivare entro fine 2020.

50 milioni di dosi del vaccino nel 2020, ma l'EMA frena

Sulla base delle proiezioni, Pfizer e BioNTech hanno annunciato di poter rendere disponibili 50 milioni di dosi del vaccino nel 2020 e 1,3 miliardi nel 2021.

L'Agenzia europea del farmaco sta esaminando i dati del vaccino sviluppato da Pfizer e BioNTech che lo ritengono ma fonti interne per il momento non si sbilanciano e continuano a guardare al 2021 come l'anno del vaccino.

L'Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha già ricevuto due serie di dati, in fase di revisione, ma non ancora i "dati clinici" riportati dai laboratori. "Abbiamo buone indicazioni che un vaccino sarà disponibile all'inizio del prossimo anno", anche se "non sappiamo quale sarà il primo", ha detto una fonte interna.

Ad ogni modo la commissione già si muove con i contratti "presto" sarà chiuso il contratto con l'americana Pfizer e la tedesca BioNTech, a seguito di un accordo provvisorio raggiunto a settembre, per acquistare loro fino a 300 milioni di dosi del loro vaccino in preparazione, ha annunciato oggi la Commissione europea attraverso il commissario alla Salute Stella Kyriakides.

Il direttore generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha giudicato incoraggiante l'annuncio di Pfizer e BioNTech.