ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Elezioni USA: scontri a New York tra oppositori e sostenitori di Trump

euronews_icons_loading
Immagine AP
Immagine AP   -   Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La protesta ha infiammato anche il cuore di Manhattan a 9 giorni dal voto per la casa bianca. Certo è che nel centro di New York un corteo del genere non si era mai visto: un convoglio di automobili ha sfilato nel centro della grande mela con bandiere a stelle e strisce e bandierine vote for Trump a sostegno, appunto, del presidente in carica e candidato repubblicano; ebrei per Trump (Jews for Trump), si chiama il gruppo che ha organizzato la sfilata e la contromanifestazione non si è fatta attendere. Uova e altri oggetti sono stati lanciati contro il convoglio e a Times square si è arrivati allo scontro fisico tanto che almeno sette persone sono state arrestate.

Politica e covid-19, protesta anche contro le restrizioni imposte dal governatore democrat

Il malessere dei manifestanti, prima di degenerare negli scontri di questa domenica, è stato alimentato dalle restrizioni anti-covid 19 decise dal governatore democratico dello Stato di New York Andrew Cuomo. Restrizioni che hanno colpito, con un semi-confinamento, l'economia dei quartieri a maggioranza ebreo-ortodossa come Brooklyn. Tanto che già nei giorni scorsi la comunità religiosa si era fatta sentire.

Sul sito Ebrei per Trump si legge che la manifestazione di domenica è in solidarietà con "la tormentata comunità della zona rossa" che resta semi-confinata a causa del covid-19.