ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Correre per battere il Covid-19. In Etiopia un'ONG supporta le runner e la ricerca contro il virus

euronews_icons_loading
Girls gotta run to fight Covid
Girls gotta run to fight Covid   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Correre per sconfiggere il Covid-19. Lo sanno bene i ragazzi di Bekoji, nell’Etiopia centrale, a circa 220km dalla capitale Addis Abeba. Qui in quella che è stata chiamata la “città che corre a piedi” solo otto mesi fa, la sedicenne Hanna Awugichew aveva un sogno: partecipare a una gara nazionale nei 400 metri. La pandemia ha bloccato tutto. Ma non le loro speranze.

Come ci racconta la coach Fatiya Abdi dopo il primo contagio sono stati sospesi tutti gli allenamenti. Niente più corse, niente più incontri. Dopo un po’ l'allenatrice ha però voluto rivedere le sue ragazze-atlete, ovviamente nel rispetto di tutte le norme di sicurezza anti-Covid. "Le vedo ogni settimana per motivarle a non lasciare la corsa. Non dobbiamo avere paura del virus, ci spiega, dobbiamo sconfiggerlo on i nostri sforzi.”

Correre per battere il Covid-19

E così Hanna e altre 40 ragazze, grazie all’Organizzazione "Girls Gotta Run", ora sperano di poter partecipare presto alla competizione. Intanto sabato 3 ottobre in Etiopia si è tenuta però una corsa virtuale per raccogliere fondi per combattere la pandemia.

Un’iniziativa alla quale hanno aderito molti campioni etiopi come Tirunesh Dibaba, tre volte campionessa olimpica dei 5000 metri e dei 10000 metri a Pechino 2008 e a Londra 2012, e le sorelle Genzebe. La corsa è stata trasmessa in diretta su Youtube e su Facebook. Ai campioni dell’atletica si sono uniti numerosi amatori, che hanno corso sui tapis roulants all’interno delle loro case o in giardino.