ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Germania: cani contro il coronavirus

Bundeswehr /Roland Alpers
Bundeswehr /Roland Alpers   -   Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Donnie è un cane da pastore belga e un membro della Bundeswehr. Finora è stato suo compito rilevare esplosivi. Ora sta ricevendo ulteriore formazione. La sua nuova missione: annusare il coronavirus.

Bundeswehr Roland Alpers

Identifica le persone infette dal loro odore

Donnie inizia a comando. Il pastore tedesco si fa strada nella sala. Alla fine, infila il muso in un'apertura con un campione di odore e rimane lì per alcuni secondi. Per questo riceve una ricompensa, una palla da gioco gialla.

Ecco come la Bundeswehr descrive una sessione di addestramento nella sua unica scuola per cani di servizio vicino a Ulmen, nel Vulkaneifel, in Germania. Donnie fa parte di un progetto che la Bundeswehr sta realizzando insieme all'Università di medicina veterinaria di Hannover (TiHo). Dovrebbe chiarire la questione se gli animali possano identificare le persone infette dal coronavirus in base al loro odore.

Bundeswehr/Roland Alpers

Percentuale di successo dell'80 percento

Non è una novità che i cani non solo possano fiutare esplosivi o droghe, ma anche malattie. Possono annusare vari tipi di cancro o l'imminente ipoglicemia dei diabetici, ad esempio, dalla composizione molecolare dell'aria che respirano.

L'idea per il progetto Corona è nata su questa base. "Con un tasso di successo di circa l'80% al momento, i ricercatori di Ulmen sono sulla buona strada per continuare con successo il progetto", afferma la scuola per cani guida. Risultati affidabili dovrebbero essere disponibili in poche settimane.

Rischio di infezione per i cani?

Finora, i cani hanno fiutato campioni di saliva da persone infette in cui i virus sono stati resi chimicamente innocui. Dopo aver completato con successo questa serie di esperimenti, verrebbe il prossimo ostacolo: lo sniffing funziona anche con virus corona attivi nella saliva umana?

"Questo deve avvenire in condizioni completamente diverse, dopo tutto dobbiamo essere sicuri che nessuno possa essere infettato da campioni altamente infettivi", ha sottolineato la studentessa di dottorato TiHo Paula Jendrny.

Quindi c'è ancora molta strada da fare prima che gli amici a quattro zampe possano essere usati come sniffer di corona. Quindi, secondo le forze armate tedesche, "sarà necessaria una discussione in quali aree civili e militari questi cani dovrebbero fare il loro dovere".

Bundeswehr-Roland Alpers

300 cani Bundeswehr in azione in tutto il mondo

Gli aiutanti di animali militari hanno avuto altri compiti da molto tempo: le forze armate li usano come cani di protezione, esplosivi, droga, mine e rilevazione di ordigni. Anche all'estero, ad esempio in Afghanistan e Mali.

Circa 300 cani sono impiegati per la Bundeswehr in tutto il mondo. Puoi prendere a comando. E hanno un naso molto più fine dei loro addestratori di cani specializzati, con i quali vivono giorno e notte. Resta da vedere se va abbastanza bene per un'infezione da coronavirus.