ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Russi incitati a votare nel referendum che prolunga il potere di Putin fino al 2036

euronews_icons_loading
Russi incitati a votare nel referendum che prolunga il potere di Putin fino al 2036
Diritti d'autore  Musa Sadulayev/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Doveva essere un plebiscito e così è stato. I primi exit poll dicono che oltre il 74 per cento dei cittadini russi ha votato a favore degli emendamenti nel referendum nazionale alla costituzione che consentiranno al presidente Vladimir Putin di restare in carica fino al 2036.

Gli emendamenti prevedono un limite di due mandati consecutivi di sei anni per il Presidente della Federazione. La disposizione non tiene conto del numero di mandati precedentemente ricoperti con questa carica. Nonostante l'emergenza sanitaria, l'affluenza media degli elettori ha superato il 60 per cento.

Il Cremlino ha fatto di tutto per incoraggiare l'affluenza alle urne, tra gli emendamenti c'è anche quello che definisce il matrimonio come un matrimonio tra un uomo e una donna

La più alta affluenza alle urne - 84,62 per cento - è stata registrata nella repubblica cecena.

"Quasi 50 milioni di persone hanno votato nei primi 5 giorni, ma secondo la Commissione elettorale centrale, oggi è un giorno decisivo - conclude la giornalista di Euronews, Galina Polonskaya - La soglia di affluenza alle urne non è stata fissata. La Costituzione con gli emendamenti è già in vendita nelle librerie con la dicitura che entra in vigore dal giorno in cui saranno pubblicati i risultati del voto".