EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Covid 19 in Ungheria: mascherine obbligatorie a Budapest

Covid 19 in Ungheria: mascherine obbligatorie a Budapest
Diritti d'autore Janos Vajda/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund /Associated Press
Diritti d'autore Janos Vajda/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund /Associated Press
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Covid 19: l'Ungheria protegge la sua Capitale con le mascherine obbligatorie. La fase 2 annunciata a partire dal 4 maggio

PUBBLICITÀ

Due pesi, due misure ma non nel senso deteriore del termine. L'Ungheria blinda la sua metropoli: da oggi a Budapest, dove si concentra il 50% dei contagi, sono obbligatorie le mascherine facciali nei negozi e nei mercati, su taxi e trasporti pubblici.
Il nuovo provvedimento è stato annunciato dal sindaco della capitale ungherese, Gergely Karácsony, la settimana scorsa.
"Una sciarpa o una maschera proteggerà sempre la salute dell'altra persona, ma se attuiamo insieme le nuove regole, servirà alla salute di tutti noi", ha detto Karácsony.

Mascherine obbligatorie? "Per la salute di tutti"

La maggior parte dei cittadini di Budapest ritiene si tratti di una misura necessaria, anche a seguito delle frequenti violazioni alle regole di distanziamento: un argine alla diffusione del virus in città.
"6 persone su dieci non seguono ancora le regole e non indossano guanti e maschera", commenta Antal Králik, residente.
Una negliegenza che mette a rischio soprattutto le persone più fragili, sottolinea Aranka Szabadi, pensionata di Budapest: "Indossare la maschera è fondamentale perché - aggiunge - protegge soprattutto i cittadini anziani".

Il sindaco di Budapest ha anche sollecitato la compagnia di mezzi pubblici BKK a prepararsi a un maggior numero di mezzi in circolazione per garantire più rotte in occasione della fase di allentamento delle restrizioni, prevista dal governo a partire dal 4 maggio.

Le misure preannunciate da Viktor Orbán

Venerdì mattina, alla radio, il premier Viktor Orbán ha annunciato nuove misure, che verranno comunicate nei dettagli nelle prossime settimane.

Orbán ha già reso noto che - dopo essersi consultato con gli esperti, che hanno previsto il picco epidemico di coronavirus in Ungheria per il 3 maggio - sarà possibile iniziare una nuova fase in Ungheria a partire dal 4. 

Su quali punti il governo sta lavorando, insieme alla task force anti Covid 19:

📌 Possibile che vengano introdotte misure differenziate tra le grandi città e i piccoli centri urbani. Allerta massima nei luoghi più densamente popolati

📌 È possibile che vengano proposte nuove regole per gli over 65. Sono la fascia d’età più a rischio e quindi nella nuova fase bisogna concentrarsi soprattutto sulla loro protezione.

📌 investimenti nelle strutture ospedaliere anche per la fase due. Ha detto Orbán : "Se si decide di allentare la presa e continuare a vivere, bisogna essere pronti a ospedalizzare i malati. In alternativa, l'alternativa non auspicabile sarebbe quella di continuare con severe misure restrittive fino all’arrivo di un vaccino, di cui ancora non si conoscono tempi ed efficacia".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria, corsie svuotate per far posto a nuovi pazienti

Orban usa il coronavirus per sospendere il diritto d'asilo in Ungheria

Salis esce dal carcere: ai domiciliari in Ungheria in attesa di processo ed elezioni europee