ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: 3.600 casi in un giorno in Italia, il sud spera che non arrivi l'ondata

euronews_icons_loading
Coronavirus: 3.600 casi in un giorno in Italia, il sud spera che non arrivi l'ondata
Diritti d'autore  Alessandra Tarantino/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Anche il sud di Italia si prepara a fronteggiare un aumento di contagi da Covid-19 sperando di dover affrontare l'emergenza con numeri inferiori rispetto alle previsioni statistiche. Il blocco dell'intero Paese potrebbe in effetti risparmiare alle regioni meridionali una parte del danno, perché la vertiginosa curva epidemica lombarda avrebbe potuto ripetersi al sud con un paio di settimane di ritardo, ma le misure del governo potrebbero riuscire a contenere drasticamente l'epidemia sul nascere, per il mezzogiorno.

Il bollettino pubblicato dalla protezione civile alle 18 di domenica intanto parla di nuovi record, con quasi 25.000 casi, un balzo di poco meno di 3.600 in un solo giorno, circa 370 morti nelle ultime 24 ore mentre i casi critici sono ora poco più di 1.670 e i guariti 2.335.

Ecco il quadro provincia per provincia:

I medici cinesi arrivati in Italia qualche giorno fa condividono esperienze e metodi, e rassicurano i medici italiani su alcune terapie che in queste ore vengono sperimentate, come l'uso del farmaco contro l'artrite reumatoide, che in Cina è stato testato su 21 pazienti e ha riscosso risultati positivi su 20.

In serata, alle 21, l'Italia è tornata ad unirsi con un flashmob, da Palermo a Roma a Milano a Napoli a Genova luci spente e cellulari o torce a illuminare il cielo, per far vedere ai satelliti un'Italia che si accende.