ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Iraq, incaricato Allawi

euronews_icons_loading
Iraq, incaricato Allawi
Diritti d'autore
أ ف ب
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Iraq ha un nuovo premier incaricato di formare il governo: è Muhammad Tawfiq Allawi, ex ministro delle telecomunicazioni con cittadinanza britannica e sostenuto dai partiti vicini all'Iran. Così il presidente Barham Salih mette fine a due mesi di vuoto istituzionale dopo le dimissioni di Adel Abdel Mahdi a fine novembre scorso.

Il nuovo premier incaricato si è rivolto ai manifestanti antigovernativi in piazza da quattro mesi chiedendo il loro sostegno per riformare il paese, ma dal movimento sono arrivati solo segnali negativi: molti protagonisti della protesta lo considerano espressione del sistema di potere e legato strettamente a Teheran.

Secondo un abitante della capitale "Allawi non è ben visto dal popolo per il suo passato politico e per la sua storia. Nel corso della sua vita politica è stato sostenuto dagli attuali partiti che fanno parte del sistema corrotto". Di diverso avviso un insegnante, che sottolinea la necessità di colmare il vuoto istituzionale eleggendo al più presto un governo con tutti i poteri.

Contro l'incarico a Allawi gruppi di studenti universitari hanno manifestato a Bassora, nel sud del paese, ma a suo favore si registra l'apprezzamento dichiarato da Brett McGurk, responsabile per gli Stati Uniti della lotta all'Isis, il quale ha parlato di "scelta forte".

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.