ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Guaidò a Miami ma senza vedere Trump

euronews_icons_loading
euronews
euronews   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Colombia, Canada, ed Europa, passando per Davos, si è concluso a Miami il lungo giro di Juan Guaidò, autoproclamato presidente venezuelano alla ricerca di sostegno per rovesciare il governo di Caracas.

Nella saletta di un aeroporto in Florida Guaidò ha incontrato il senatore repubblicano Rick Scott e una delegazione di emigrati del suo paese, ma non il presidente Trump, come era circolato in precedenza: "Col presidente Trump faremo del nostro meglio per un incontro, ma stiamo già preparando il ritorno in Venezuela, e non è una cosa semplice, se si considera la dittatura e le minacce che ho ricevuto".

Guaidò ha aggiunto che una volta in patria riprenderà l'offensiva contro Maduro, e ha chiesto ai suoi sostenitori di restare pronti alla mobilitazione.

Maduro dal canto suo, ha partecipato a una seduta dell'Assemblea nazionale costituente, dove ha sollecitato l'avvio di una riforma del sistema giudiziario.