ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Oxfam: "Diseguaglianze in crescita", 2mila ricchi come 4 miliardi di persone

euronews_icons_loading
Oxfam: "Diseguaglianze in crescita", 2mila ricchi come 4 miliardi di persone
Diritti d'autore  Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved   -   Kin Cheung
Dimensioni di testo Aa Aa

Continuano a crescere, e rapidamente, le diseguaglianze nel mondo.

Nel 2019, secondo il rapporto Oxfam, 2.153 miliardari censiti risultano ricchi quanto 4 miliardi e seicento milioni di persone, mentre l'un per cento dei più ricchi possiede più del doppio delle risorse appartenenti a 6 miliardi e novecento milioni di persone.

Continuando coi numeri, risulta che i 22 uomini più ricchi del pianeta dispongono di una ricchezza equivalente a quella di tutte le donne africane.

"È chiaro che viviamo in un sistema economico, quello capitalistico, che favorisce i ricchi, in prevalenza uomini, i quali a loro volta diventano sempre più ricchi. È un sistema fondato sullo sfruttamento delle donne, in particolare delle donne più giovani e di quelle appartenenti a comunità povere", spiega Amitabh Behar, di Oxfam India

Un quadro che, parlando dell'Africa, si materializza nella vita e nella storia di moltissime donne:

"È difficile per una ragazza madre vivere nelle periferie, come qui a Nairobi. Guadagno un dollaro al giorno e non basta per le cose indispensabili. A volte vado a letto senza aver mangiato, e in quei momenti chiunque perde ogni speranza", racconta una giovane keniana.

Il fenomeno riguarda anche i paesi sviluppati. In Italia ad esempio Oxfam sottolinea "l'ascensore sociale bloccato": i discendenti del 10 per cento più povero dovrebbero veder passare cinque generazioni prima di raggiungere il reddito medio nazionale.