Lavoratori cercasi: la Germania ha bisogno di manodopera qualificata

Lavoratori cercasi: la Germania ha bisogno di manodopera qualificata
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il governo punta ad attrarre lavoratori dai paesi fuori dalla Ue snellendo le procedure burocratiche per il rilascio dei visti

PUBBLICITÀ

Lavoratori cercasi. Ingegneri e matematici, informatici ed esperti di cybersicurezza, metalmeccanici e cuochi: tutte figure professionali che in Germania scarseggiano. Motivo per cui non resta che reclutarle all'estero.

Di questo si è parlato nel vertice di governo di lunedì. La nuova legge sull'immigrazione che entrerà in vigore il primo marzo punta ad agevolare il trasferimento in Germania dei lavoratori specializzati extracomunitari. Formare la manodopera tedesca, ha sottolineato la Cancelliera Angela Merkel, non è più sufficiente.

Leggi anche | [Cosa dicono i dati] In Francia si sciopera di più rispetto agli altri paesi?  

"Abbiamo una carenza di figure qualificate, vogliamo attirarle nel nostro paese - ha detto Merkel -. Per farlo bisogna rendere più snello il procedimento burocratico, far capire chiaramente che la Germania è interessata ad avere questo tipo di lavoratori. È necessario trovare un numero sufficiente di lavoratori qualificati, altrimenti le aziende dovranno delocalizzare e ovviamente non lo vogliamo".

La Germania guarda soprattutto a paesi come India, Vietnam e Brasile. Per attirare i lavoratori promette procedure di rilascio dei visti semplificate e meno burocrazia. Nel paese l'invecchiamento della popolazione causerà un'erosione della forza lavoro dell'8% entro il 2030.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il governo tedesco agli ucraini: "È ora di mettersi al lavoro"

Croazia, no allo shopping di domenica: autorità e commercianti divisi

Barcellona: trattenuta nave da crociera con 1.500 passeggeri, 69 boliviani con visti Schengen falsi