ULTIM'ORA

Euronews Sera | TG europeo, edizione di giovedì 14 novembre 2019

Euronews Sera | TG europeo, edizione di giovedì 14 novembre 2019
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Questa sera nel tg l'Ilva: Arcelor Mittal annuncia la chiusura di tutti gli altoforni di Taranto entro due mesi. L’allarme dei sindacati, domani presidi in tutti gli stabilimenti. Ai nostri microfoni Marco Bentivogli, segretario generale Fim Cisl annuncia presidi e invoca la reintroduzione senza ma dello scudo penale.

In Francia un autunno davvero caldo: proteste dei ferrovieri, e non solo, contro la riforma delle pensioni, proteste degli studenti, che chiedono più attenzione dopo che un universitario a cui avevano tagliato i sussidi si è dato fuoco a Lione. Oggi è stata la volta del personale sanitario che non ne può più del sottorganico.

Ancora dubbi dell’europarlamento sul candidato a commissario dell’Ungheria, anche il secondo nome proposto da Budapest non ha convinto.

Acqua alta a Venezia, il governo annuncia i risarcimenti, l’Ue si dice pronta ad intervenire; si moltiplicano gli appelli al completamento del Mose costruito al 95 %. Ai nostri microfoni il vicepresidente dell'ordine degli ingegneri di Venezia invoca il completamento del Mose.

Vi abbiamo parlato diverse volte del campo profughi di Moria in Grecia, ora diverse persone sono state portate altrove, se ne vanno col ricordo di un’esperienza davvero dura e comunque il problema del sovraffollamento non è risolto sistematicamente. Anche in questo caso difficile pensare che senza cooperazione a livello europeo si possano raggiungere risultati soddisfacenti.

Si ritira uno dei campionissimi della moto gp degli ultimi 15 anni segnato dagli ultimi infortuni e si ritira a soli 32 anni. Parliamo di Jorge Lorenzo, un rivale in meno per Valentino Rossi che a 40 anni resta ancora in sella.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.