ULTIM'ORA

"Ordeeer!": l'ultimo giorno di John Bercow come Speaker della Camera VIDEO

"Ordeeer!": l'ultimo giorno di John Bercow come Speaker della Camera VIDEO
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine non è riuscito a trattenere le lacrime. John Bercow, lo Speaker della Camera dei Comuni divenuto celebre per i suoi richiami all'ordine durante il dibattito sulla Brexit, si è commosso durante il suo discorso di commiato.

Oggi si chiude l'esperienza di Bercow come Speaker: il 9 settembre aveva annunciato che avrebbe lasciato l'incarico il 31 ottobre, in concomitanza con l'entrata in vigore della Brexit, poi posticipata al 31 gennaio 2020.

"Non avrei potuto fare tutto questo senza un gruppo di persone piccolo ma superbo - ha detto Bercow - lo staff della Camera, i miei elettori di Buckingham e, soprattutto, mia moglie Sally e i nostri tre bambini, Oliver, Freddie e Jemima".

Bercow, 56 anni, è stato un deputato conservatore per 12 anni prima di essere nominato Speaker della Camera nel 2009. Figura controversa - diversi componenti dello staff della Camera dei Comuni lo hanno accusato di bullismo - nei dieci anni in cui ha ricoperto l'incarico è stato spesso accusato di non essere imparziale, in particolare durante il dibattito sulla Brexit.

Negli ultimi mesi le sue decisioni hanno irritato in più di un'occasione i deputati conservatori e il premier Boris Johnson, che ha comunque reso omaggio a Bercow, definendolo "un innovatore" e "un grande servitore della Camera dei Comuni".

La sua popolarità è legata indubbiamente al suo particolare modo di urlare 'order' per richiamare all'ordine i deputati indisciplinati durante le sessioni del Parlamento. Stando alla Bbc nei dieci anni da Speaker Bercow ha utilizzato la parola circa 14mila volte.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.