EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Dal 6 ottobre il Sinodo per l'Amazzonia

Dal 6 ottobre il Sinodo per l'Amazzonia
Diritti d'autore 
Di Paolo Alberto Valenti
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Presentato in Vaticano dai protagonisti il programma del contestato Sinodo dei Vescovi per la regione Panamazzonica voluto da Papa Bergoglio

PUBBLICITÀ

L'Amazzonia persiste nella cronaca internazionale ma questa volta non tanto per i roghi che la consumano. Diventa simbolo del pianeta in pericolo. E il suo paesaggio irrompe nell’Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per la regione Panamazzonica, che si tiene in Vaticano dal 6 al 27 ottobre.

Tema: nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale. Relatore generale il cardinale Claudio Hummes, presidente della Rete ecclesiale panamazzonica che in conferenza in Vaticano ha esordito spiegando che il panorama ampio del sinodo sono le urgenze della crisi socio-ambientale.

Le critiche dei settori più tradizionalisti del clero

Per quanto circostanziate siano le critiche dei settori più tradizionalisti della Chiesa cattolica contro questo Sinodo immaginare che il culto possa restare appannaggio di un clero come lo abbiamo percepito fino ad oggi è pura utopia.

Cardinal Lorenzo Baldisseri, Segretario Generale del Sinodo:Per le zone più remote della regione si studi, le parole sono pesate, si studi la possibilità di ordinanazione sacerdotale di anziani  preferibilmente indigeni, rispettati e accettati dalla loro comunità.

Tra i partecipanti al Sinodo, spicca la presenza di 17 rappresentanti di diversi popoli indigeni e tra loro 9 donne.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il Papa al Sinodo per l'Amazzonia: "No all'avidità dei nuovi colonialismi"

Pasqua, il Papa: "Fermare venti di guerra, scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev"

L'autobiografia di Papa Francesco: "quando stavo male c'era chi pensava già al conclave"