Abusi su allieve maneggio, sette i casi

Abusi su allieve maneggio, sette i casi
Indagine nel Casertano, imprenditore finisce ai domiciliari
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CASERTA, 30 SET - La Polizia ha arrestato, su ordine del gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il titolare di un maneggio del Casertano che avrebbe compiuto abusi sessuali su sette ragazze minori, allieve del suo centro ippico. L'imprenditore, che è accusato di violenza sessuale pluriaggravata e continuata, è ai domiciliari. L'indagine, coordinata dalla Procura, è partita dalla segnalazione pervenuta alla Questura di Caserta da parte di una Onlus cui si era rivolta un'allieva minorenne del maneggio, che aveva invocato aiuto raccontando degli abusi e delle molestie subite da diversi anni per mano del titolare della struttura, che è anche istruttore di equitazione. Le indagini sono state delegate dalla Procura alla Squadra Mobile che avrebbe iniziato a scoprire una situazione ancora più preoccupante; gli investigatori guidati da Davide Corazzini, avrebbero accertato che anche altre sei ragazze sarebbero rimaste vittime, nel tempo, delle attenzioni del loro istruttore.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, il Musée Grévin di Parigi rafforza la sicurezza per gli attivisti ambientali

Italia Paese più vecchio d'Europa: preoccupati gli economisti

Guerra in Ucraina, Zelensky: "Lanceremo una nuova controffensiva"