Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

La sfida green dei traghetti ad idrogeno

La sfida green dei traghetti ad idrogeno
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

I traghetti possono funzionare a idrogeno anche in contesti marittimi non semplici? Nelle Isole Orcadi del Regno Unito scienziati e ingegneri di un progetto europeo stanno lavorando per lo sviluppo di traghetti che funzionano con l'idrogeno. A coordinare l’iniziativa un esperto del settore David Hibbert, dell'"OIC Marine Services".

"L'idrogeno è davvero l'unico combustibile pulito che abbiamo a disposizione per il trasporto marittimo anche su percorsi a lunga distanza. Al momento abbiamo due progetti sull'idrogeno: uno riguarda le navi che vedete alle mie spalle. Si chiama HyDIME. Si tratta di miscelare il combustibile a idrogeno con il gasolio esistente, per avere la giusta riduzione dell'impatto di carbonio e di altre emissioni.

Il secondo progetto, che è al vaglio, è chiamato HySEAS 3. Si tratta di un serbatoio a celle a combustibile, che utilizza idrogeno al 100%, completamente pulito. Un progetto che sostituirà il primo; in realtà stiamo usando questa nave come test per questo secondo progetto.

Le principali sfide dell'idrogeno riguardano l'affidabilità. Perché non ci sono abbastanza persone preparate per far funzionare correttamente i sistemi a idrogeno e la catena di approvvigionamento. E’ necessario disporre di un sistema che renda affidabili le operazioni per far navigare i traghetti. Ogni giorno le partenze sono ogni 15-20 minuti, qualsiasi problema significa avere dei ritardi con conseguenze per i passeggeri. E questo diventa poi inaccettabile, quindi la sfida più importante è avere sistemi alimentati a idrogeno e renderli affidabili, sicuri per chi li usa.”