Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Il Mondiale femminile sta battendo ogni record di ascolto in TV - e non solo in Francia

Il Mondiale femminile sta battendo ogni record di ascolto in TV - e non solo in Francia
Diritti d'autore
REUTERS/Christian Hartmann
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta nella storia del calcio femminile, ieri sera le Azzurre hanno giocato in diretta su Rai 1. Basterebbe solo questo fatto per comprendere la portata storica di questo Mondiale per il football italiano.

Lo share per Italia-Brasile è stato del 29.3%: 6 milioni e mezzo di tifosi hanno assistito alla sconfitta indolore (0-1) contro le verdeoro alla qualificazione agli ottavi di Sara Gama e compagne. Ad essi vanno aggiunti i 776mila spettatori su Sky, per un totale di 7.3 milioni di persone. Per i match contro Australia e Giamaica, le ragazze allenate da Milena Bertolini hanno tenuto incollati al teleschermo una media di 3 milioni e mezzo di italiani (dati: Corriere.it)

"Dopo oltre una settimana di partite, l’ottava edizione del Mondiale sembra già avviata a diventare la migliore di sempre in termini di share televisivi nei diversi continenti, segnale che il calcio delle donne sta diventando sempre più globale ampliando il suo mercato di riferimento", si legge su Prima Online.

Anche in Francia, scrive Reuters, il Mondiale sta polverizzando ogni record televisivo. Qui le cifre sono molto più alte rispetto all'Italia: il primo match d'apertura della nazionale di casa ha attratto 10.9 milioni di spettatori su TF1, l'equivalente di Rai 1, più circa un milione su Canal+, la pay TV di Vivendi. Le ottimistiche previsioni della vigilia indicavano una cifra di 5 milioni di telespettatori, più che raddoppiata alla prova dei fatti.

Nel secondo incontro del girone tra la Francia e la Norvegia, orfana del Pallone d'Oro Hegerberg, il numero di spettatori (11 milioni su TF1) è stato pari a quello del match di apertura del Mondiale maschile 2018. Anche contro la Nigeria non ci si è mossi da quelle cifre: 9.6 milioni di telespettatori francesi.

Il sorprendente livello di interesse verso le Bleues ha spinto TF1 a far salire il costo degli spazi pubblicitari del 50-60% rispetto a quanto preventivato per il debutto, indica il quotidiano Le Parisien. Uno slot di 30 secondi durante l'intervallo delle partite a gironi della Francia, inizialmente previsto a 73mila euro, ora è valutato 116mila euro.

L'aumento del numero di telespettatori, in Francia, si estende anche alle altre partite del Mondiale. Lo scontro tra le arci-rivali Inghilterra e Argentina ha attirato quasi 1,5 milioni di persone su TF1. Altrettante si sono sintonizzate per guardare i match degli Stati Uniti oppure Italia-Brasile.

Nel Regno Unito, la vittoria dell'Inghilterra sulla Scozia di domenica è stata la partita di calcio femminile più seguita di tutti i tempi, con un picco di 6,1 milioni di telespettatori sulla BBC. Un successone rispetto ad una delle tradizioni estive più inossidabili, oltre Manica: la Coppa del Mondo di cricket si è dovuta accontentare di 550mila spettatori.

In Spagna siamo in media sotto il milione: 859mila per la sfida contro il Sudafrica (con picco da 1.3milioni), cinque volte in più del pubblico abituale della rete nella medesima fascia oraria, o 675mila per quella contro la Germania.

Quanto alla Germania, come riporta Prima Online, ZDF ha registrato un’audience media di 3,12 milioni spettatori (share del 4,1%), il dato più alto per una partita che non ha visto impegnata la nazionale di casa. La sfida tra le tedesche e Cina è stata vista nel paese europeo da 4,38 milioni di telespettatori su Ard.

Numeri impressionati sulla rete brasiliana Globo per la sfida tra la nazionale verdeoro con la Giamaica: 18.839 milioni di spettatori oltre agli 889mila su SporTV per un totale di 19.728 milioni di persone. Solo una partita di calcio femminile in occasione di un Campionato del Mondo è riuscita a fare meglio: la finale del 2015 tra Stati Uniti e Giappone con 25.400 milioni di telespettatori (Fonte: Globo TV / SporTV).

Quanto agli USA, l’esordio delle campionesse in carica degli Stati Uniti con la Thailandia è andato in onda su Fox raggiungendo un pubblico medio di 2.626 milioni di spettatori. Come indica Prima Online, "tale pubblico ha superato agevolmente la fase a gironi del Mondiale tedesco del 2011 quando la copertura di Espn aveva avuto una media di 1,401 milioni di spettatori".

L’altra partita del girone, quella tra Cile e Svezia, rappresenta invece la prima copertura mediatica di un Campionato del Mondo di calcio femminile nel paese sudamericano.

Nel frattempo, la FIFA ha dichiarato di aver ricevuto un numero record di manifestazioni di interesse per ospitare il prossimo torneo femminile, nel 2023, compresa un'offerta congiunta delle associazioni calcistiche della Corea del Sud e della Corea del Nord.