Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

FridaysForFuture: studenti in piazza contro il cambiamento climatico

FridaysForFuture: studenti in piazza contro il cambiamento climatico
Diritti d'autore
REUTERS/Swati Pandey
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Niente scuola o università, almeno per oggi. Migliaia di studenti in tutto il mondo scendono in piazza per chiedere impegni concreti per contrastare il cambiameno climatico.

Uno sciopero globale che rientra nell'ambito dell'iniziativa "FridaysForFuture", a cui hanno aderito anche tremila scienziati. Questo venerdì sono previste manifestazioni in oltre 2mila città in tutto il mondo. L'Italia, con oltre 200 raduni organizzati, è tra i paesi più attivi. Più di centomila, stando agli organizzatori, le persone presenti alla manifestazione di Milano.

A lanciare il movimento è stata la sedicenne Greta Thunberg, studentessa svedese che lo scorso dicembre, mentre a Katowice era in corso il Cop24, ha protestato tutti i giorni davanti al Parlamento di Stoccolma per chiedere la riduzione delle emissioni di gas serra. La sua protesta è proseguita poi ogni venerdì, diventando in poco tempo una manifestazione globale.

Il suo attivismo ha convinto un gruppo di deputati norvegesi a proporre la sua candidatura al premio Nobel per la pace. Candidatura di cui la sedicenne si è detta onorata.

Mercoledì alcuni esponenti del movimento erano stati a Bruxelles per fare sentire la propria voce nella sede del Parlamento europeo.