Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Zidane torna al Real Madrid: ma saprà resistere senza trofei?

Zidane torna al Real Madrid: ma saprà resistere senza trofei?
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Real Madrid ha messo a segno un gran colpo riprendendo Zinedine Zidane, ma ora ci si chiede: il tecnico francese riuscirà a fare a meno, per questa stagione, di un trofeo? Soprattutto dopo la sbornia di trionfi delle ultime stagioni.

Il Real Madrid, già fuori dalla Champions, è staccatissimo nella Liga spagnola (12 punti di ritardo dal Barcellona) e le possibilità di portare a casa un titolo sono ridotte al lumicino.

Ma Zidane può permettersi di non vincere, proprio perchè ha già vinto tanto. Cominciando dalla prima volta...

Quella volta con il Wolfsburg...

All'inizio del suo primo mandato sulla panchina delle "Merengues", nel gennaio 2016 in seguito all'esonero di Rafa Benitez, per Zidane c'era ancora l'opzione-Champions League.

Quella sera - aiutato da Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta nel quarto di finale contro i tedeschi del Wolfsburg, sorprendenti vincitori 2-0 nella gara di andata - iniziò la leggenda di "Zizou" allenatore, e non solo calciatore, cominciando a scrivere un altro pezzo di storia.

Questa volta, però, il fuoriclasse portoghese non c'è più e la Champions è già sparita. Chissà cosa si dovrà inventare. In attesa di una (probabile) campagna acquisti faraonica, promessa da Florentino Perez.

Tutti entusiasti, lui compreso

"Grande decisione, bello vederlo di nuovo in campo," ha twittato l'ex attaccante inglese Gary Lineker.

Entusiasta anche Bixente Lizarazu, campione del mondo 1998 con il suo amico Zidane: "Penso che abbia un tempismo straordinario. Si presenterà con nuove idee, una grande passione e una super motivazione".

Sicuro della sua forza, Zidane non sembra spaventato dalla posta in gioco, anzi sembra persino sutizzicato nel ruolo di "Salvatore della Patria": "Se pensassi di mettere in discussione i miei successi, non avrei accettato", ha detto Zidane, durante la conferenza stampa, riferendosi a "una sfida più grande" rispetto alla sua prima volta - da allenatore - al "Bernabeu".

Come andrà a finire? Sarà un successo anche stavolta?

REUTERS/Susana Vera
Sguardo intenso tra Zizou e la moglie Veronique.REUTERS/Susana Vera

Aggiornamento del 18 marzo 2019

Buona la prima! Nuovo debutto con vittoria per Zidane, che ha esordito - per la seconda volta - sulla panchina del Real Madrid battendo 2-0 il Celta Vigo.
Chi ben comincia è a metà dell'opera...

REUTERS/Susana Vera
"Occhio!", sembra dire Zizou ai suoi.REUTERS/Susana Vera