ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Venezuela se le danno a suon di musica

In Venezuela se le danno a suon di musica
@ Copyright :
Marcelo Segura/Courtesy of Chilean Presidency/Handout via REUTERS
Dimensioni di testo Aa Aa

Juan Guaidò, il presidente del Parlamento venezuelano che ha assunto i poteri del presidente, ha assistito al concerto 'Venezuela Aid Live', organizzato dal miliardario britannico Richard Branson, dove è riuscito a arrivare, aggirando il divieto di lasciare il Paese grazie all'aiuto delle forze armate.

Guiadò, riconosciuto da circa 50 Paesi, ha incontrato il presidente colombiano Ivan Duque e i suoi omologhi di Cile, Sebastian Pinera, e Paraguay, Mario Abdo.

"Sono qui grazie all'aiuto dei militari" ha dichiarato il giovane che guida la rivolta.

Al concerto intanto hanno assistito in in moltissimi.

Il concerto si è tenuto in Colombia, praticamente sul versante colombiano del ponte di Las Tienditas, che unisce il Paese allo Stato venezuelano di Tachira, con i big della musica latina.

A assistervi giovani e meno giovani entusiasti:

"Venezuelani e colombiani insieme per una sola causa: la libertà. È il massimo".

"È incredibile, in tanti e tutti uniti nella speranza che cada questo governo. L'aiuto umanitario arriverà: questa è la speranza e l'auspicio e in più c'è stata tanta buona musica".

Nello Stato di Tachira, sono stati individuati i quattro punti per la raccolta degli aiuti, attualmente depositati a Cucuta, e il principale punto di racconta si trova proprio sul ponte di Las Tienditas.

Sul versate venezuelano del ponte, in contemporanea al concertone organizzato da Branson, si è svolto un altro mega evento musicale voluto dal governo di Caracas ribattezzato "Giù le mani dal Venezuela", che ha visto in scena artisti meno noti.

Giovani in attesa del via del concerto organizzato da Nicolas Maduro a Tienditas

Quest'ultimo è stato trasmesso dalle televisione pubblica, durante i due eventi in Venezuela internet è andato in tilt.