ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Erdogan a Riad: "Se Khashoggi è vivo, mostrate i video"

Lettura in corso:

Erdogan a Riad: "Se Khashoggi è vivo, mostrate i video"

Erdogan a Riad: "Se Khashoggi è vivo, mostrate i video"
Dimensioni di testo Aa Aa

Erdogan vuole le prove

"Se avete prove di Jamal Khashoggi in vita, mostrateci i video". A una settimana dalla scomparsa del giornalista saudita del Washington Post, per l'ultima volta avvistato nel consolato di Riad a Istanbul, Recep Tayyip Erdogan reclama le prove. Mentre il quotidiano britannico Guardian sostiene che Ankara sia a caccia di un furgoncino nero, che sarebbe stato utilizzato per esfiltrarne il corpo, il presidente turco ha tuonato da Budapest, sostenendo che il personale del consolato "non può semplicemente cavarsela dicendo che Khashoggi è partito", ma che deve fornire delle "prove concrete". "Se ha davvero lasciato i locali del consolato saudita - ha detto Erdogan - devono necessariamente essere in possesso di filmati in grado di provarlo".

Foto: REUTERS/Bernadett

Khashoggi e l'asilo negli USA: "Temeva rappresaglie per le sue critiche a Riad"

Fonti statunitensi citate dai media americani sostengono che Kashoggi sia stato fatto a pezzi e fatto uscire dalla Turchia. Responsabili di Ankara si spingono addirittura a sostenere che a perpetrarne l'omicidio sia stato un commando di 15 persone, arrivato appositamente dall'Arabia Saudita. Il presidente Trump si è detto preoccupato per la sparizione del giornalista, da un anno esiliato negli Stati Uniti, perché temeva rappresaglie per le sue posizioni critiche nei confronti del potere saudita e dell'impegno militare di Riad in Yemen. "Circolano voci inquietanti - ha detto Trump - ma al momento non abbiamo notizie".

Foto: Reuters
Il giornalista ed esule saudita Jamal KhashoggiFoto: Reuters

Il Washington Post alla politica USA: "Risposte chiare o sospendere la collaborazione militare all'Arabia Saudita"

In un editoriale il Washington Post ha sollecitato la politica Usa a fornire "risposte chiare" sulle sorti del suo giornalista e invitato il Congresso a interrompere, per protesta, ogni collaborazione militare con l'Arabia Saudita.

Foto: REUTERS/Murad Sezer
Una mobilitazione davanti al consolato saudita di Istanbul, per reclamare chiarezza sulle sorti di Jamal KhashoggiFoto: REUTERS/Murad Sezer