Cent'anni fa la battaglia di Amiens, punto di svolta della Grande Guerra

Cent'anni fa la battaglia di Amiens, punto di svolta della Grande Guerra
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Politici di tutto il mondo hanno partecipato alla cerimonia che si è tenuta nella cattedrale della città francese per ricordare l'evento

PUBBLICITÀ

Cento anni fa con la battaglia di Amiens cominciava l'offensiva delle forze alleate che nel giro di tre mesi avrebbe portato alla fine della prima guerra mondiale. La premier britannica Theresa May ed il principe William hanno partecipato alla sobria cerimonia che si è tenuta nella cattedrale della città francese per ricordare l'evento.

"Quella che è cominciata qui l'8 agosto - ha detto durante il suo discorso il principe William - è stata un'operazione condotta da una coalizione sotto il comando strategico di un grande francese, il maresciallo Foch; una battaglia in cui le forze di molte nazioni si sono riunite per combattere; in cui l'ingegno, combinato con il coraggio dell'aviazione e delle truppe di terra, ha prodotto dei risultati eccezionali.

Alla cerimonia di Amiens hanno partecipato anche numerosi esponenti delle altre nazioni coinvolte nel conflitto, tra cui Canada, Stati Uniti e Irlanda. Presente anche l'ex presidente tedesco Joachim Gauck. Insieme hanno reso omaggio alle decine di migliaia di caduti nella battaglia che cento anni fa ha cambiato le sorti del conflitto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

4 novembre: il via alle celebrazioni da Piazza Venezia, Roma

I 100 anni della battaglia di Passchendaele, una delle più sanguinose della Prima Guerra Mondiale

BAFTA, un messaggio contro la guerra: 14 nomination per "Niente di nuovo sul fronte occidentale"