EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Il presidente tedesco Steinmeier in Giordania

Il presidente tedesco Steinmeier in Giordania
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Giordania sostenuta da Berlino come stato-cuscinetto per assorbire siriani

PUBBLICITÀ

Sostenere la Giordania come terra d'asilo. È l'obiettivo del viaggio ad Amman del presidente tedesco Steinmeier. La Germania, come tutta l'Europa probabilmente, vorrebbe non essere così dipendente dalla Turchia che accetta moltissimi rifugati e migranti economici. La Giordania, ufficialmente ne ospita circa 650.000 sul proprio territorio, ma è assai probabile che la cifra sia almeno doppia.

Oltre al compito di stato-cuscinetto la Giordania ha anche importanza per il suo impegno diplomatico. È riuscita infatti a mantenere una certa autonomia e buoni rapporti con palestinesi, israeliani, sauditi e americani. Per questo, nel suo discorso di fronte al sovrano Abdallah, Steinmeier ha esaltato il rapporto fra Amman e Berlino.

Anche il re giordano ha ringraziato pur ricordando che tutti conoscono il punto di vista del paese circa la questione palestinese e circa Gerusalemme. Una soluzione con due stati è quellla che si augura Amman.

Dichiarazioni diplomatiche anche se la situazione sul terreno resta estremamente complessa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tensione in Medio Oriente, Blinken in Giordania: "Evitare che il conflitto si espanda"

Berlino: una mostra per ricordare le donne della resistenza contro il nazismo

Germania, Angela Merkel compie 70 anni: una vita dedicata alla politica