EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia: il pubblico impiego in strada contro le riforme di Macron

Francia: il pubblico impiego in strada contro le riforme di Macron
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Decine di migliaia persone hanno partecipato alla giornata di mobilitazione del pubblico impiego contro le riforme del settore annunciate dal presidente Emmanuel Macron; riforme che riducono il potere d’acquisto dei lavoratori e prevedono di cancellare oltre 100.000 posti nella pubblica amministrazione.

A Parigi hanno manifestato in 45.000, secondo la Cgt e 26.000 secondo la questura. Su scala nazionale il sindacato parla di 400.000 persone scese in piazza.

“Siamo qui per chiedere al governo di cambiare i suoi progetti sul potere d’acquisto dei dipendenti pubblici”, dice Bernadette Croizon, leader del sindacato Federazione Sindacale Unitaria, prima organizzazione sindacale degli insegnanti. “Il governo ha preso a ripetizione misure negative sin dall’inizio del mandato. Non c‘è settore colpito come quello dei dipendenti pubblici sin dall’arrivo di Macron, congelando gli indici, tagliando le protezioni in caso di malattia, e pianificando il taglio di 120.000 posti”.

La mobilitazione di oggi – alla quale hanno aderito otto sindacati, un fatto che non accadeva da tempo – si aggiunge alle nutrite manifestazioni delle scorse settimane contro la politica economica dell’Eliseo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nuova Caledonia: sesta vittima durante le proteste, perché Parigi accusa l'Azerbaijan

Agricoltori francesi: le ragioni della protesta ai microfoni di Euronews

Francia: verso la fine delle proteste degli agricoltori dopo le promesse di Attal, alcuni resistono