EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Rugby, All Blacks: Richie McCaw annuncia il ritiro

Rugby, All Blacks: Richie McCaw annuncia il ritiro
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’uomo dei record annuncia il suo addio al mondo del rugby. Diciannove giorni dopo il trionfo della sua Nuova Zelanda in Coppa del Mondo, Richie

PUBBLICITÀ

L’uomo dei record annuncia il suo addio al mondo del rugby. Diciannove giorni dopo il trionfo della sua Nuova Zelanda in Coppa del Mondo, Richie McCaw ha ufficializzato il suo ritiro dal professionismo, mettendo fine a una carriera internazionale lunga 14 anni e costellata di successi di squadra e individuali.

Happy retirement #RichieMcCawpic.twitter.com/7Vr89B2YaM

— All Blacks (@AllBlacks) 18 Novembre 2015

“E’ arrivato il momento di appendere le scarpe al chiodo, i miei giorni nel rugby sono finiti – ha detto McCaw in conferenza stampa -. Volevo semplicemente far sapere alla gente che la mia ultima partita da professionista per gli All Blacks è stata la finale della Coppa del Mondo. E’ la fine di qualcosa che ha occupato gran parte della mia vita”.

Nominato tre volte giocatore dell’anno, McCaw ha guidato la Nuova Zelanda a due trionfi consecutivi in Coppa del Mondo nel 2011 e 2015. E’ inoltre il giocatore con più presenze in nazionale, 148, di cui 110 da capitano. Il suo addio al rugby arriva 24 ore dopo la notizia della scomparsa di Jonah Lomu, un’altra leggenda del rugby mondiale.

Richie signs the condolences book for Jonah Lomu following his retirement announcement at NZ Rugby today. #RIPJonahpic.twitter.com/BXLd2xOiZo

— All Blacks (@AllBlacks) 19 Novembre 2015

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mondiali di calcio femminile, la Spagna batte la Svezia (2-1) e vola in finale

Mondiali di calcio femminile, Nuova Zelanda e Austalia vincono i match d'esordio

Sei Nazioni, l'Italrugby batte la Scozia all'Olimpico: non accadeva da 11 anni