EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

David Lammy, ministro degli Esteri britannico: ferreo l'impegno verso l'Ucraina

Il ministro degli Esteri britannico David Lammy parla durante una conferenza stampa a Chobielin, 7 luglio 2024
Il ministro degli Esteri britannico David Lammy parla durante una conferenza stampa a Chobielin, 7 luglio 2024 Diritti d'autore Screenshot from EBU video 2024_10243897
Diritti d'autore Screenshot from EBU video 2024_10243897
Di Euronews Agenzie:  EBU
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Nel suo secondo giorno di lavoro Lammy è impegnato in un tour di visite ai Paesi "partner chiave" come Germania, Polonia e Svezia, dove il sostegno all'Ucraina è stato tra le priorità dell'agenda

PUBBLICITÀ

Il Ministro degli Esteri David Lammy ha dichiarato che l'impegno del Regno Unito nei confronti dell'Ucraina è "ferreo".

Lammy ha parlato a Chobielin dopo aver incontrato il suo omologo polacco Radoslaw Sikorski. i due ministri hanno discusso di questioni di sicurezza in vista del vertice Nato della prossima settimana a Washington.

Lammy ha sottolineato che entrambi i Paesi sono pronti a fornire un sostegno a lungo termine all'Ucraina e ha affermato che il Regno Unito prende il suo impegno nei confronti dell'Ucraina e della Nato "molto, molto seriamente".

"Penso che nei prossimi giorni dimostreremo a Putin che l'alleanza è solida, e soprattutto unita. Per questo non mancherà l'impegno nel sostenere l'Ucraina finanziariamente, militarmente, e con qualsiasi altro aiuto", ha detto ai giornalisti in Polonia.

Sikorski ha detto che i leader della Nato presenteranno un fronte unito al 75° vertice di Washington, affermando che la Polonia è in prima linea "in termini di aiuto all'Ucraina".

Il ministro degli Esteri britannico David Lammy e il suo omologo polacco Radoslaw Sikorski parlano durante una conferenza stampa a Chobielin, 7 luglio 2024
Il ministro degli Esteri britannico David Lammy e il suo omologo polacco Radoslaw Sikorski parlano durante una conferenza stampa a Chobielin, 7 luglio 2024Screenshot da EBU video 2024_10243897

"Quindi confermeremo che siamo l'alleanza più potente della storia e che il destino dell'Ucraina è un nostro interesse vitale. E la cosa migliore che Putin potrebbe fare è un passo indietro rispetto all'errore disastroso e al crimine che ha commesso", ha detto.

Il primo concitato viaggio di Lammy come ministro degli Esteri è stato organizzato con pochissimo preavviso e mira a ripristinare i legami tra il Regno Unito e l'Ue.

La sua prima tappa è stata la Germania, dove ha discusso di Nato, Ucraina e cambiamenti climatici con la sua omologa tedesca Annalena Baerbock.

Poco dopo l'incontro, il team di Baerbock ha scritto su X che "il Regno Unito è una parte indispensabile dell'Europa" e che la Germania è desiderosa di collaborare con il nuovo governo britannico "per vedere come il Regno Unito possa avvicinarsi all'UE".

Dalla Germania si è passati alla Polonia e poi al nuovo membro della Nao, la Svezia. In tutti questi Paesi l'Ucraina è stata al centro dell'agenda.

Tutti e quattro insieme sono convinti sostenitori dell'Ucraina e il nuovo governo di Keir Starmer tiene a sottolineare che il sostegno del Regno Unito al Paese devastato dalla guerra è solido.

Lammy ha definito la Germania, la Polonia e la Svezia come "partner chiave", nel tentativo di rafforzare i legami con l'Europa, che sono stati tesi per diversi anni dopo l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea.

"Lasciamoci alle spalle gli anni della Brexit", ha dichiarato Lammy al quotidiano The Observer.

"Non rientreremo nel mercato unico e nell'unione doganale, ma possiamo fare molto insieme".

Il nuovo ministro della Difesa britannico John Healey si trova a Odessa e, dopo i colloqui con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il suo ministro degli Esteri Rustem Umerov, si è impegnato a fornire all'Ucraina un maggior numero di cannoni di artiglieria, munizioni e missili.

PUBBLICITÀ

Reset in patria

Nel frattempo Keir Starmer sta compiendo un viaggio in giro per le nazioni che compongono il Regno Unito. Domenica in Scozia ha annunciato un "reset immediato" con i governi decentrati e ha detto che cercherà di migliorare l'accordo commerciale del Regno Unito con l'Unione Europea, che ha definito "pasticciato".

"Penso che si possa ottenere un accordo molto migliore di quello pasticciato che Boris Johnson ha imposto al Regno Unito", ha detto riferendosi al patto negoziato dopo la Brexit.

Nei colloqui con il primo ministro scozzese John Swinney, Starmer ha detto di voler "trasformare il disaccordo in cooperazione".

Il primo ministro britannico Keir Starmer e sua moglie Victoria posano per i media sulla soglia del numero 10 di Downing Street a Londra, il 5 luglio 2024.
Il primo ministro britannico Keir Starmer e sua moglie Victoria posano per i media sulla soglia del numero 10 di Downing Street a Londra, il 5 luglio 2024.Kin Cheung/Copyright 2024 The AP. All rights reserved

"Serviremo ogni singola persona in Scozia", ha detto Starmer. "Prestazioni e interessi personali sono la politica del passato. Quella odierna riguarda il servizio pubblico, il ripristino degli standard per assicurarci di avere sempre, sempre nella mente le persone che ci hanno eletto al governo".

PUBBLICITÀ

Ciascuna delle nazioni "devolute" del Regno Unito elegge i membri della House of Commons a Londra, ma ha anche il proprio parlamento.

Il partito laburista di Starmer ha battuto lo Scottish National Party (Snp) di Swinney per quanto riguarda nella House of Commons. Ma l'Snp, che ha spinto per l'indipendenza della Scozia, detiene ancora la maggioranza a Holyrood, il parlamento scozzese.

"Abbiamo continuato la nostra conversazione su aree di interesse comune. Credo che ci sia l'opportunità di collaborare per fare la differenza nella vita delle persone e spero di lavorare con il nuovo governo di Sir Keir per compiere progressi a beneficio dei cittadini scozzesi", ha dichiarato Swinney.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, in costruzione la prima scuola sotterranea di Zaporizhzhia

Regno Unito: le priorità del governo Starmer, sostegno all'Ucraina non in discussione

Chi è Keir Starmer, il prossimo primo ministro del Regno Unito