EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Irlanda, 20mila richieste di asilo e proteste contro i migranti: un tema delle elezioni europee

Un uomo siede all'esterno di una delle tende erette dai migranti vicino all'Ufficio di Protezione Internazionale di Dublino
Un uomo siede all'esterno di una delle tende erette dai migranti vicino all'Ufficio di Protezione Internazionale di Dublino Diritti d'autore Brian Lawless/PA
Diritti d'autore Brian Lawless/PA
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ancora proteste contro i migranti in Irlanda. Ci sono 20mila richieste di asilo arretrate. Il governo di Dublino cerca di risolvere la crisi con il Regno Unito mentre il tema dell'accoglienza divide la popolazione in vista delle elezioni europee

PUBBLICITÀ

L'Irlanda continua ad essere agitata dalla questione dell'accoglienza dei migranti, con manifestazioni contro nuovi arrivati soprattutto a Dublino, l'ultima lunedì pomeriggio.

Ci sono 20mila richieste di asilo che attendono una risposta dall'ufficio irlandese competente, in attesa che si sblocchi il confronto in corso con il Regno Unito.

Londra ha accettato di riprendere poco più di 200 migranti nell'ambito di un accordo bilaterale firmato nel 2020 con l'Irlanda, anche se nessuno è stato rimandato indietro secondo il quotidiano Irish Times. 

Le autorità britanniche hanno dichiarato di non avere alcun obbligo di accettare il rimpatrio di migranti nell'ambito dell'accordo, specialmente fino a quando il Regno Unito non potrà rimpatriare le persone che arrivano dall'Unione Europea.

Il governo irlandese sostiene che almeno l'80 per cento dei migranti di recente sia arrivato dal Regno Unito, diventato una destinazione poco desiderabile dopo l'approvazione di un accordo con il Ruanda per la deportazione dei richiedenti asilo.

I canti scanditi dai manifestanti lunedì ("Cacciateli", "Irish live matters") raccontano di un tema che potrebbe risultare decisivo in Irlanda e nel resto d'Europa nel voto a giugno per il rinnovo del Parlamento Europeo. Alla protesta sono intervenuti d'altra parte alcuni candidati alle elezioni europee.

Un sondaggio condotto da Ipsos per Euronews a marzo ha rilevato che il 59 per cento degli europei considera la lotta all'immigrazione irregolare una priorità, il 29 per cento un tema importante e il 12 per cento una questione secondaria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti, Irlanda prepara legge per rimpatri nel Regno Unito senza violare obblighi Ue

Migranti, tensione tra Irlanda e Regno Unito: "Non accettiamo rimpatri" dice Sunak

Spagna: Pedro Sánchez proporrà il riconoscimento dello Stato palestinese al Parlamento