Elezioni europee: il diritto di voto dovrebbe essere esteso ai sedicenni?

Eurodeputati durante una seduta del Parlamento Ue
Eurodeputati durante una seduta del Parlamento Ue Diritti d'autore Pietro Naj-Oleari/This photo is free to use under Creative Commons license CC-BY-4.0 and must be credited: "CC-BY-4.0: © European Union 2019 – Source: EP".
Diritti d'autore Pietro Naj-Oleari/This photo is free to use under Creative Commons license CC-BY-4.0 and must be credited: "CC-BY-4.0: © European Union 2019 – Source: EP".
Di Isabel Marques da Silva
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ue, elezioni di giugno: il Forum europeo dei giovani si batte per abbassare l'età del voto. I minori di 18 anni possono votare solo in cinque Stati membri

PUBBLICITÀ

Nella maggior parte dei 27 Stati membri dell'Unione europea i giovani non solo studiano, ma iniziano anche a lavorare e a pagare le tasse dall'età di 16 anni. Alcuni sono coinvolti nell'attivismo politico e sociale, ma la grande maggioranza di loro non può ancora votare.

Come fa da oltre un decennio, il Forum europeo della gioventù (Eyf) si batte per abbassare l'età minima di voto a 16 anni. La ventottenne presidente dell'Eyf, Maria Rodriguez Alcazar, sostiene che sarebbe un modo per rafforzare la democrazia.

"Abbiamo l'opportunità, attraverso gli insegnanti e gli educatori, di guidarli nel processo elettorale, di insegnare loro come funziona la democrazia e di incoraggiarli ad andare alle urne", dice Maria Rodriguez Alcazar.

"Sappiamo anche che quando i giovani iniziano a votare in giovane età, hanno maggiori probabilità di votare in seguito", aggiunge.

Alcuni Paesi hanno già abbassato l'età minima per votare

In alcuni Paesi i minori di 18 anni potranno già esercitare il loro diritto di voto alle elezioni europee, che si terranno il prossimo giugno. Mentre Austria, Germania, Malta e Belgio consentono ai giovani di votare a partire dai 16 anni, la Grecia ha approvato il diritto di voto a partire dai 17 anni.

Alle ultime elezioni europee del 2019, solo sei persone di età inferiore ai 30 anni sono state elette nell'attuale Assemblea dell'Ue. Una di queste è la socialista spagnola Alicia Homs Ginel, che all'epoca aveva 25 anni. Homs Ginel è d'accordo con l'abbassamento dell'età di voto e vede i giovani come custodi del progetto dell'Ue.

"Siamo una generazione che è nata e cresciuta con il progetto dell'Unione europea  e forse anche per questo motivo sentiamo la responsabilità di tutelarlo", afferma l'eurodeputata, membro del gruppo dell'Alleanza progressista di Socialisti e Democratici (S&D).

Il programma Erasmus, la fine delle tariffe di roaming e il pass ferroviario Interrail sono alcune delle politiche che l'eurodeputata ha sottolineato come particolarmente importanti per la vita quotidiana dei giovani.

La piattaforma programmatica dei giovani

Ora, in qualità di vicepresidente della Commissione per l'occupazione e gli affari sociali, Homs Ginel considera una priorità una nuova direttiva per migliorare gli apprendistati. I giovani hanno anche richieste chiare per i partiti politici.

"Devono parlare di occupazione, alloggi, salute mentale, di come combattere la crisi climatica, ma anche di come dare più spazio ai giovani nella democrazia", spiega María Rodríguez Alcázar del Forum europeo della gioventù.

E per i giovani che pensano di candidarsi alle prossime elezioni, è importante sapere che possono farlo solo a partire dai 18 anni in 15 Stati membri, poiché l'età minima per candidarsi è di 21 anni in Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Irlanda, Lituania, Lettonia, Polonia e Slovacchia.

In Romania i candidati devono avere 23 anni, mentre in Italia e Grecia la soglia è di 25 anni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bruxelles alle Big Tech: stop alla disinformazione in vista delle elezioni europee

Elezioni europee 2024, sondaggio Ipsos per Euronews: le priorità degli elettori europei

Elezioni europee: Euronews lancia la copertura mediatica con l'evento a Bruxelles "On Air"