EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Alluvioni in Europa: ricerche in corso per Cristian Molnar in Italia, ancora emergenza in Germania

Il fiume Neckar è esondato a Heidelberg, in Germania (3 giugno 2024)
Il fiume Neckar è esondato a Heidelberg, in Germania (3 giugno 2024) Diritti d'autore Michael Probst/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Michael Probst/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ancora in corso le ricerche del giovane romeno travolto da un fiume e disperso in Friuli Venezia Giulia. In Baviera l'esondazione di vari corsi d'acqua ha causato quattro vittime e ora l'allerta è sul Danubio

PUBBLICITÀ

Cinquanta tra sommozzatori e vigili del fuoco, coadiuvati da droni ed elicotteri, sono alla ricerca per il quinto giorno di Cristian Casian Molnar, il giovane di 25 anni travolto da un torrente a Premariacco, il comune in Friuli Venezia Giulia colpito da piogge intense negli ultimi giorni al pari del centro Europa.

Le cattive condizioni meteo hanno reso di nuovo torbide le acque del Natisone e difficoltose le ricerche. Nel frattempo martedì si è aperta a Udine la camera ardente per le due persone che erano con Molnar e i cui corpi sono stati ritrovati: Patrizia Cormos, di 20 anni, e Bianca Doros, di 23 anni, le cui salme verranno poi trasferite in Romania per la sepoltura.

La magistratura indaga sui 15 minuti necessari ai soccorsi a intervenire mentre i tre, bloccati su un banco di ghiaia nel mezzo del fiume, vedevano il livello dell'acqua alzarsi fino a essere trascinati via dalla corrente.

Quattro morti per alluvioni in Germania, emergenza a Ratisbona

Le alluvioni in Germania hanno ucciso almeno quattro persone nel sud del Paese. Dopo il vigile del fuoco annegato sabato, sono stati ritrovati tre cadaveri in strutture allagate.

Una donna e di un uomo erano senza vita nella cantina di una casa di Schorndorf im Rems-Muss-Kreis, nel Baden-Wuerttemberg. Precedentemente era stata trovata una donna di 43 anni, sempre in una cantina, a Schrobenhausen, in Baviera.

Sono i due Länder più colpiti. L'ermegenza si concentra infatti ora sulla città bavarese di Ratisbona, dove il Danubio ha raggiunto un livello di 5,9 metri.

Le scuole sono rimaste chiuse, la circolazione ferroviaria e praticamente sospesa in tutta la regione e a Deggendorf, a circa 70 km da Ratisbona, è stata addirittura evacuata una nave con 140 passeggeri a bordo. Evacuata anche la cittadina di Hamlar sul fiume Donau a causa della minaccia di rottura di una diga.

Visitando le aree alluvionate, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha avvertito che non si può "trascurare il compito di fermare il cambiamento climatico causato dall'uomo”.

È migliorata invece la situazione in Svizzera, sebbene l'allerta sul corso del Reno tra la confluenza del fiume Aar e Basilea sia ancora a livello 3 su 5, così come il lago di Costanza. L'acqua sta tracimando in diversi punti e le autorità prevedono che continuerà a salire fino a metà settimana.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alluvioni in Germania, quattro morti e ancora emergenza pioggia: Scholz in visita nel Sud colpito

Crisi climatica, minaccia da alluvioni e siccità un europeo su otto: oltre 5mila morti dal 1980

Germania-Scozia 5 a 1, i padroni di casa vincono il match di apertura degli Europei Uefa 2024