EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

VivaTech 2024: l'AI al centro dell'attenzione alla fiera tecnologica francese

Gli spettatori posano per una foto davanti al logo Vivatech al salone Vivatech di Parigi, giovedì 15 giugno 2023.
Gli spettatori posano per una foto davanti al logo Vivatech al salone Vivatech di Parigi, giovedì 15 giugno 2023. Diritti d'autore Michel Euler/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Michel Euler/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Sophia Khatsenkova
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Le ultime innovazioni in materia di intelligenza artificiale sono state presentate alla fiera VivaTech di Parigi. Ecco le novità più sorprendenti

PUBBLICITÀ

Dalle cellule bio-stampate che replicano la pelle umana alle mani protesiche che imitano perfettamente i nostri movimenti, l'intelligenza artificiale (AI) è ovunque alla conferenza VivaTech di quest'anno a Parigi.

Il tempo piovoso non ha scoraggiato le migliaia di startup e visitatori che hanno affollato la più grande fiera europea per l'innovazione e la tecnologia, inaugurata mercoledì 22 maggio.

Il numero di Paesi europei presenti all'evento di quest'anno sarà superiore del 30% rispetto agli anni precedenti.

Più di 3.500 espositori provenienti da 120 Paesi si sono riuniti per quattro giorni di incontri e molto altro, secondo François Bitouzet, direttore di VivaTech.

"A VivaTech ci sono tre obiettivi principali. Il primo è quello di scoprire e decifrare tutte le ultime tendenze in campo tecnologico e digitale. Il secondo è fare affari con start-up, grandi aziende, governi e leader tecnologici. Il terzo obiettivo è creare connessioni. VivaTech è un evento internazionale, a cui partecipano 120 Paesi. Per noi è estremamente importante garantire che una start-up giapponese possa incontrare un investitore africano", ha dichiaratoBitouzet a Euronews.

Giappone: il Paese dell'anno di VivaTech

Quest'anno il Giappone è al centro della scena come Paese dell'anno di Vivatech. Circa 60 aziende giapponesi espongono in un'area dedicata chiamata Padiglione Giappone.

La città di Tokyo presenta SusHi Tech (Sustainable High City Tech Tokyo), un concetto innovativo che cerca di sviluppare la tecnologia e l'intelligenza artificiale affrontando contemporaneamente le questioni ambientali e urbane.

Il vicegovernatore di Tokyo, Manabu Miyasaka, ritiene che sia troppo presto per determinare la futura linea d'azione dell'AI tra cinque o dieci anni, data la sua novità tecnologica.

"Penso che dovremmo iniziare a usare l'AI come strumento di amministrazione pubblica a Tokyo per capirla meglio e vedere quali sono i problemi e i vantaggi. Dobbiamo capire la tecnologia per poterla utilizzare al meglio in futuro", ha dichiarato in un'intervista a Euronews.

L'obiettivo principale è quello di creare un ambiente più favorevole alle startup in Giappone, soprattutto a Tokyo, secondo il vice governatore.

Quest'anno gli organizzatori prevedono di accogliere più di 150mila ospiti. L'evento durerà fino a sabato 25 maggio, l'unico giorno aperto al pubblico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Criminalità informatica: reati in aumento a causa dell'intelligenza artificiale

Le reazioni alla prima legge sull'intelligenza artificiale

Intelligenza artificiale: il Parlamento Ue approva il testo finale dell'AI Act