EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Elezioni presidenziali in Lituania: Nauseda vince il primo turno, ballottaggio il 26 maggio

l
l Diritti d'autore Mindaugas Kulbis/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Mindaugas Kulbis/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente uscente della Lituania ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali del Paese con il 44 per cento dei voti, scontrandosi con la sua sfidante principale, la prima ministra Ingrida Šimonytė. La guerra in Ucraina è stata al centro della campagna elettorale di Nauseda

PUBBLICITÀ

La Lituania ha votato domenica per scegliere il suo presidente della Repubblica. Per il momento nessun candidato ha raggiunto la maggioranza assoluta (oltre il 50 per cento dei voti) ma ne è uscito in parte vincitore il presidente uscente Gitanas Nauseda, 59 anni, che in questa prima tornata elettorale ha raccolto il 44,19 per cento delle preferenze. 

Al secondo posto c'è la prima ministra lituana Ingrida Šimonytė, 49 anni, che ha ottenuto il 19,78 per cento dei voti. Al terzo posto l'avvocato Ignas Vegele, sostenuto dal 12,5 per cento degli elettori, che tuttavia non riesce cosi' ad accedere al ballottaggio

Il ballottaggio si terrà il 26 maggio prossimo. Nauseda si è detto fiducioso nella vittoria al secondo turno.

Quali compiti svolge il presidente della Lituania: la guerra in Ucraina

I compiti principali del presidente nel sistema politico lituano sono la supervisione della politica estera e di sicurezza e il ruolo di comandante in capo delle forze armate. La Lituania, Stato relativamente piccolo, ha un'importanza strategica. Insieme agli altri Stati baltici e alla Polonia, costituisce il fianco orientale della Nato.

Il paese baltico di 2,8 milioni di abitanti teme di diventare il prossimo obiettivo di Mosca se la Russia dovesse vincere la guerra contro l'Ucraina e il conflitto è stato tra i temi principali affrontati dai candidati in campagna elettorale. 

Nauseda si è impegnato a mantenere alta la pressione sugli alleati occidentali del Paese affinché aumentino il sostegno militare all'Ucraina. “Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha già detto tutto. Non hanno bisogno delle nostre dichiarazioni di buona volontà, non sono utili in battaglia – hanno bisogno di difese aeree. Fino a quando non avranno difese aeree, l'Ucraina rimarrà vulnerabile” ha commentato il presidente uscente.

Secondo quanto riporta il The Guardian poco più della metà dei lituani ritiene che un attacco russo sia possibile o molto probabile, secondo un sondaggio di Elta/Baltijos Tyrimai. Questo è un sentimento comune in tutti i paesi baltici.

Sia Nauseda chee Šimonytė sostengono l'aumento della spesa per la difesa ad almeno il 3 per cento del Pil della Lituania.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lituania: cittadini al voto per il nuovo presidente e il referendum sulla doppia cittadinanza

Ucraina, dopo i missili Usa servono soldati: si punta ai profughi in Polonia e Lituania

Lituania, partiti i primi soldati tedeschi per Vilnius