Slovacchia, il populista Fico mette le mani sulla tv pubblica

Manifestazione a Bratislava contro la riforma della tv pubblica e il governo Fico
Manifestazione a Bratislava contro la riforma della tv pubblica e il governo Fico Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

In migliaia a Bratislava hanno protestato contro la riforma dell'emittente pubblica nazionale RTVS, annunciata dal governo Fico

PUBBLICITÀ

Migliaia di persone si sono riunite nel centro di Bratislava per protestare contro l'annunciata riforma dell'emittente pubblica nazionale RTVS. I manifestanti temono che RTVS finisca sotto il controllo del governo populista, guidato da Robert Fico.

Il piano prevede il cambio del nome di RTVS in STaR (Slovak Television and Radio) e il licenziamento della maggior parte dei dirigenti del canale, compreso l'amministratore delegato.

Il nuovo direttore sarà nominato dal governo attraverso un consiglio eletto in parte dal ministero della Cultura e dal Parlamento, dove la coalizione ha la maggioranza. Secondo i manifestanti, però, questo processo non è altro che una messa in scena, poiché ritengono che l'azienda sarà lottizzata dal governo Fico.

Seicento lavoratori della tv slovacca contro la riforma

Secondo i manifestanti, la riforma che il governo vuole introdurre nel servizio di radiodiffusione è una diretta violazione della legislazione Ue, in particolare dell'European Media Freedom Act del 2022, che richiede la nomina trasparente e imparziale dei dirigenti delle emittenti pubbliche e vieta il licenziamento dei funzionari già nominati prima della fine del loro mandato.

"Il percorso di tutti gli autocrati è controllare anche la tv"

Michal Šimečka, leader di Slovacchia Progressista (uno dei partiti che hanno dato vita alle proteste), ha affermato che questo è esattamente il percorso che "tutti gli autocrati seguono" e che se la Slovacchia andasse oltre, finirebbe per assomigliare all'Ungheria o addirittura alla Bielorussia.

"Tutti gli autocrati seguono le stesse regole. Devono dominare e controllare tutto: i media, le forze di sicurezza, l'ufficio del procuratore, la cultura e, naturalmente, il palazzo presidenziale", ha detto Šimečka.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Slovacchia: proteste contro la proposta del premier Fico di modificare il codice penale

Fico insieme a Orbán nel braccio di ferro con Bruxelles sul pacchetto di aiuti a Kiev

Slovacchia: perché il nuovo governo di Robert Fico è già sotto esame?