Morte di Navalny: mistero sul corpo, dubbi sulla data e sulla causa del decesso

Memoriale per Navalny
Memoriale per Navalny Diritti d'autore Michael Probst/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Michael Probst/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La madre dell'oppositore russo non è ancora riuscita ad avere la salma del figlio. Le autorità di Mosca sostengono che sono necessari ulteriori approfondimenti sul corpo di Navalny. Secondo i media di opposizione, la morte è avvenuta prima del 16 febbraio

PUBBLICITÀ

Il corpo di Alexei Navalny è stato inviato per un ulteriore esame istologico, poiché "non è stato possibile determinare la causa del decesso"; i risultati potranno apparire "non prima della prossima settimana". È quanto è stato riferito a uno degli avvocati dell'oppositore di Putin nell'ufficio locale del Comitato investigativo federale nella città di Salekhard, la più vicina alla prigione Ik-3 dove era detenuto Navanly.

La madre non ha ancora visto la salma

La madre di Navalny, Lyudmila, e il suo avvocato, Vasiliy Dubkov, hanno passato l'intero sabato a cercare di recuperare il corpo, ma invano. I sostenitori di Navalny affermano che le autorità hanno cambiato continuamente la loro versione dei fatti.

In carcere, a Lyudmila è stato detto che il corpo di suo figlio era stato trasferito all'obitorio di Salekhard, su richiesta del Comitato investigativo federale. Ma l'obitorio è risultato chiuso e il personale ha negato di aver mai avuto il corpo.

Oppositori accusano Mosca di nascondere il corpo

Kira Yarmysh, portavoce di Navalny, ha pubblicato su X aggiornamenti sulla situazione. Ha accusato severamente le autorità: "Gli assassini vogliono insabbiare, quindi non consegnano il corpo di Alexei e lo nascondono persino a sua madre". Yarmysh ha definito "menzogna" la conclusione di un avvocato secondo cui le prime indagini non avrebbero stabilito "nulla di criminale" nella morte di Navalny.

Navalny potrebbe essere morto prima del 16 febbraio

Nel carcere, a Lyudmila è stato rilasciato un certificato di morte ufficiale, che dichiara il decesso alle 14:17 ora locale del 16 febbraio, ma allo stesso tempo sempre più media riportano che in realtà Navalny potrebbe essere morto prima. Novaya Gazeta Europe ha affermato di aver contattato uno dei detenuti del "Polar Wolf", il quale ha raccontato che "il putiferio poco chiaro è iniziato il 15 febbraio sera".

È stato notato anche che i media ufficiali statali, come l'agenzia Tass, hanno dovuto cambiare la data dal 15 al 16 nei loro messaggi iniziali.

In Russia almeno quattrocento arrestati dalla morte di Navalny

Nel frattempo, gli eventi commemorativi continuano in Russia, nonostante la repressione e gli attacchi per distruggere i memoriali improvvisati. Secondo il portale ovd.info, negli ultimi due giorni il numero di detenzioni ha superato le quattrocento persone. Nonostante alcuni dei detenuti siano stati rilasciati poco dopo, i tribunali hanno iniziato a emettere sentenze per "organizzazione di un evento di massa in violazione dell'ordine pubblico" o "resistenza alla polizia".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Morte Navalny: la vedova pronta a prendere il testimone di Alexei, migliaia in piazza a Roma

Russia, respinto l'appello di un uomo arrestato per l'attentato alla Crocus city hall di Mosca

Russia: uccisi due terroristi che organizzavano attacchi