Morte di Navalny: la madre non ha potuto ancora vedere il corpo dell'oppositore russo

manifestazioni per la morte di Navalny
manifestazioni per la morte di Navalny Diritti d'autore Dmitri Lovetsky/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La madre dell'oppositore russo si è recata nei pressi del carcere chiedendo la salma del figlio. Al momento non è riuscita a ottenerla. Gli avvocati ne chiedono il rilascio immediato

PUBBLICITÀ

La portavoce di Alexei Navalny Kira Yarmysh ha confermato sabato che il leader dell'opposizione russa è morto nella remota colonia penale artica IK-3 e ha detto che è stato "assassinato", ma non è chiaro dove si trovi il suo corpo. La madre di Navaly Lyudmila Navalnaya si è recata con un avvocato a Salekhard, dove secondo le autorità era stata conservata la salma, ma non è riuscita a vedere il corpo del figlio.

Non si trova la salma di Navanly

Una nota ufficiale consegnata alla madre di Navalny afferma che l'oppositore è morto alle 14:17 ora locale di venerdì, ha dichiarato Yarmysh. Ha aggiunto che un dipendente della colonia carceraria ha detto che il corpo di Navalny è stato portato nella vicina città di Salekhard come parte dell'indagine sulla sua morte. Il legale presente con la donna ha chiesto che il corpo venga consegnato alla sua famiglia.

Quando hanno visitato poi l'obitorio, questo era chiuso, ha dichiarato il team di Navalny. L'avvocato ha poi fatto sapere di aver chiamato l'obitorio e gli è stato detto che il corpo di Navalny non si trova lì.

Come è morto Alexei Navalny

Le cause e le circostanze della morte di Navalny, avvenuta venerdì, rimangono in gran parte poco chiare. Il Servizio penitenziario federale russo ha riferito che Navalny si è sentito male dopo una passeggiata e ha perso conoscenza nella colonia penale della città di Kharp, nella regione di Yamalo-Nenets, a circa 1.900 chilometri a nord-est di Mosca. È arrivata un'ambulanza, ma non è stato possibile rianimarlo. La causa della morte è ancora "in fase di accertamento", ha fatto sapere il Servizio penitenziario, ma avrebbe sofferto a causa di un embolo. 

Oltre cento arresti per le proteste dopo la morte di Navalny

Dopo i primi fermi di venerdì, gli arresti sono continuati sabato in varie città russe per aver deposto dei fiori in memoria di Navalny presso i monumenti alle vittime delle purghe dell'era sovietica. Lo ha fatto sapere OVD-Info, un gruppo che monitora la repressione politica in Russia.

Gli omaggi sono stati rimossi durante la notte, ma sabato la gente ha continuato a portare fiori. A Mosca, un folto gruppo di persone ha gridato "vergogna" mentre la polizia trascinava una donna urlante dalla folla. A San Pietroburgo sono state fermate più di dieci persone, tra cui un sacerdote venuto a celebrare una funzione per Navalny.

In altre città del Paese, la polizia ha isolato alcune commemorazioni e gli agenti hanno fotografato i presenti e annotato i loro dati personali, in un chiaro tentativo di intimidazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La vedova di Navalny accusa Putin: "Trattengono il corpo per nascondere il Novichok"

Morte Navalny: le commemorazioni da Mosca a Kazan per ricordare l'oppositore russo

Russia: chi era Alexei Navalny, l'oppositore del Cremlino morto in carcere