Omicidio con modalità mafiose nel 2014, arresti nel Barese

Diretto in Germania, indossava ancora abiti sporchi di sangue
Diretto in Germania, indossava ancora abiti sporchi di sangue
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 14 NOV - E' in corso in provincia di Bari una operazione dei carabinieri per l'arresto dei presunti responsabili dell'omicidio, aggravato dalle modalità mafiose, del 33enne Claudio Fiorentino, commesso a Giovinazzo nel 2014. L'uomo, un pregiudicato di Terlizzi che era indagato per associazione mafiosa, fu ucciso con 15 colpi di pistola in un agguato compiuto in contrada 'Casina della principessa', a poca distanza dalla sua abitazione. Fiorentino fu assassinato mentre era su un calesse in compagnia di un amico. Fu quest'ultimo a chiamare i soccorsi. Maggiori dettagli sull'operazione saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso la Procura della Repubblica di Bari, alla presenza del procuratore aggiunto coordinatore della Dda e del comandante provinciale dei carabinieri di Bari. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, Hrw: Israele non sta rispettando la sentenza della Corte dell'Onu sugli aiuti umanitari

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Mattino

Migranti: anniversario strage di Cutro, i parenti delle vittime denunceranno il governo italiano